GarbatellaToday

Il "pasto sospeso compie un anno": Chef Rubio ed Erri de Luca festeggiano tra i fornelli di Casetta Rossa

Con l'iniziativa benefica distribuiti in un anno 3000 pasti

L'iniziativa del "pasto sospeso" compie un anno. E per l'occasione i suoi principali sponsor, lo scrittore Erri De Luca e lo chef Rubio, tornano tra i fornelli di Casetta Rossa. E' lì infatti, nel cuore della Garbatella, che è partito il progetto. 

Risultati incoraggianti

A beneficiare del pasto sospeso, nel 2017, sono state tremila persone. Tanti sono stati i pasti distribuiti ai migranti accolti da Baobab Experience ed alle persone del territorio che affrontano difficoltà economiche. Motivo in più per continuare nell'iniziativa, mutuata dal tradizionale Caffè Sospeso dei bar partenopei. A Napoli è usanza infatti lasciare un caffè pagato per chi non è in grado di acquistarlo. Così succede anche a Casetta Rossa dov'è possibile, al costo di 5 euro, donare un pasto a chi non può permetterselo.

Un progetto apprezzato anche all'estero

Il progetto, nato alla Garbatella, grazie ai suoi testimonial ha acquisito una risonanza internazionale. Erri De Luca con i suoi racconti l'ha fatto conoscere negli Usa ed in Francia. Chef Rubio invece ha contributo a farlo implementare in Medio Oriente. In un ristorante italiano di Dubai, inaugurato dal cuoco di Frascati, la voce del "Pasto Sospeso" è stata infatti inserita nel registro di cassa. Motivo più che sufficiente per continuare nel cammino intrapreso.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'appuntamento in cucina

Sabato 3 febbraio, alle ore 12.30, la cucina di Casetta Rossa ospiterà  per la seconda volta la coppia De Luca e Rubio. I due si cimenteranno tra i fornelli per festeggiare  l'appuntamento del primo anniversario del progetto "e per parlare ancora una volta  di accoglienza e inclusione  – si legge nella nota che lancia l'evento  – anche attraverso le storie di riscatto sociale dei ragazzi che hanno partecipato al corso di gastronomia tenuto da Lorenzo Leonetti per Cies Onlus". Una giornata quindi per ricordare che, la lotta al disagio ed alla povertà, possono passare anche attraverso la buona tavola.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Centro commerciale Maximo, c'è la data di apertura. Primark e non solo: ecco le news sui negozi presenti

  • Si spegne l’Auchan di Porta di Roma: lo spettro dell’esubero su 250 lavoratori

  • Gioca due euro e ne vince 500mila per comprare una casa

  • Coronavirus, a Roma città 131 nuovi casi. 181 in tutto il Lazio

  • Apre il centro commerciale Maximo, mancano le opere per il quartiere. Le spiegazioni dell'azienda

  • Omicidio a Marconi: colpito da una coltellata, morto 43enne

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento