GarbatellaToday

Fucilazione al Ponte di Ferro: il degrado offusca la Memoria

La targa apposta dal Municipio per ricordare le dieci donne uccise dai nazifascisti nel '44, è circondata da erbacce e rifiuti. Anche la piccola recinzione, messa a ridosso del ponte di ferro, è stata parzialmente divelta

Rifiuti, erba incolta, la recinzione parzialmente divelta. Si presenta così l’aiuola ricavata sulla sponda Ostiense del ponte di ferro. Al riparo di due cipressi, la lapide commemorativa delle donne massacrate il 7 aprile di settant’anni fa, è ancora al suo posto. Ma di fiori neppure la traccia. Una sola piantina, piuttosto malconcia, sembra resistere ai piedi del cippo marmoreo.

LA VICENDA STORICA - Nell’aprile del 1944 un plotone di soldati tedeschi uccise dieci donne. La loro colpa, in un periodo di gravissima costrizione, fu l’aver partecipato all’assalto dei Mulini Tesei. Uccise e forse anche violentate, almeno secondo alcune ricostruzioni, per aver cercato di sfamare i propri figli. La vicenda si inquadra nel periodo dell'occupazione tedesca della Capitale.

LA MEMORIA ED IL DECORO  -Queste dieci donne, lasciate a terra dopo una rappresaglia nazifascista, vennero sì uccise, eppure mai dimenticate. E questo grazie anche all’opera di Memoria storica che l'ente municipale ha sempre portato avanti.   Ma che, nonostante l’impegno, non appare sufficiente a mantenere quel luogo inaugurato appena  tre anni fa, in condizioni di costante decoro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Centro commerciale Maximo, c'è la data di apertura. Primark e non solo: ecco le news sui negozi presenti

  • Si spegne l’Auchan di Porta di Roma: lo spettro dell’esubero su 250 lavoratori

  • Gioca due euro e ne vince 500mila per comprare una casa

  • Coronavirus, a Roma città 131 nuovi casi. 181 in tutto il Lazio

  • Apre il centro commerciale Maximo, mancano le opere per il quartiere. Le spiegazioni dell'azienda

  • Omicidio a Marconi: colpito da una coltellata, morto 43enne

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento