GarbatellaToday

Garbatella: La Strada spegne venti candeline e festeggia per tre giorni

Riapre il Centro Sociale la Strada che, per festeggiare i suoi venti anni di vita, ha organizzato tre giorni di iniziative. "E' il nostro modo di restituire uno spazio alla città"

Dopo l’incendio e la conseguente ricostruzione, è arrivato il momento per il Centro Sociale La Strada di riaprire i battenti. E così, dopo aver domato le fiamme, ci sarà qualcos’altro da spegnere: per l’esattezza, ben venti candeline. Tanto infatti è passato dalla prima occupazione dello stabile di via Passino, situato difronte alla storica sezione comunista della Garbatella.

I FESTEGGIAMENTI - “Tre giorni di iniziative per festeggiare la riapertura del centro sociale La Strada di Garbatella. Una tre giorni caratterizzata da cultura e musica indipendenti, dibattiti, autoproduzioni e sport popolare – si legge in un comunicato diramato dal CSOA –  Si inizia giovedì con la presentazione di ‘Venti di Strada’, un libro fotografico pubblicato da Derive Approdi editori che racconta i percorsi dell’occupazione.  Venerdì 10 ci sarà un dibattito Franco Piperno e David Hilliard, ed ex leader del Black Panthers Party e si continua la sera con il celebbration tour dei Bluebeaters. La festa si conclude sabato 11 con un ricco programma di eventi  con una serata dedicata alla scena hip hop con Kaos One e DJ Craim, e Apes on Tapes”.

LO SPAZIO ED IL TERRITORIO - “Oggi abbiamo di nuovo le nostre mura, rientriamo nel nostro spazio e cogliamo l’occasione per festeggiare insieme #20annidistrada. –  ha spiega Amedeo Ciaccheri, portavoce del centro sociale e consigliere del Municipio VIII - Sono pronti lunghi festeggiamenti per ripercorrere la nostra storia, raccontare il presente e tessere le fila di un ragionamento per il futuro. Facciamo quello che più amiamo fare, restituiamo uno spazio alla città e ne rivendichiamo la storia politica fatta di percorsi territoriali, incursioni istituzionali e sconfinamenti verso un altro mondo possibile, con ostinato rigore”.  

GLI EVENTI - Per quanto riguarda gli eventi in programma, come si accennava, si partirà con la proiezione del libro fotografico “Venti di Strada”, previsto per giovedì 9 alle 19. Mentre la tre giorni si concluderà sabato, con una serie di iniziative. Si comincerà con una maratona della Resistenza che partirà da Piazza Damiano Sauli alle 15 e si chiuderà con proiezioni e djset. Nel pomeriggio, ci sarà spazio per un confronto incentrato sull' informazione dal basso. Si parlerà della possibilità di incrementare la  “diffusione dei media alternativi contro la deriva auto narrativa e auto referenziale"  e ci sarà un confronto su “quali percorsi condividere fra esperienze diverse di informazione indipendente. Ne parleremo con interlocutori dal mondo dei movimenti sociali globali”. Da non perdere poi l'appuntamento in programma per il tardo pomeriggio di venerdì. A partire dalle ore 19 infatti, presso il CSOA La Strada "si svolgerà un incontro con l'ex leader di Potere Operaio Franco Piperno e con David Hilliard, ex leader del Black Panther Party. L'iniziativa, realizzata in collaborazione con DOC(K)S strategie di indipendenza culturale, permetterà di affrontare tematiche legate al lavoro ed alla giustizia sociale.

COMUNITA' RIBELLI  - “Studenti e precari hanno già in campo le loro mobilitazioni, a partire dall’appuntamento del mondo della scuola il prossimo 10 ottobre - leggiamo nel comunicato - Non cadranno nel tranello di questo governo, che intende barattare qualche punto % di crescita con l’ulteriore compressione dei diritti sindacali, precarizzazione del lavoro e aziendalizzazione della formazione". Durante il dibattito, verrà affrontato anche ciò che avviene dall'altra parte dell'Oceano, a partire dall'omicidio del giovane afroamericano Mike Brown. "Abbiamo invitato a discutere di questo due figure che pensiamo possano dire molto  sull’organizzazione di comunità ribelli: David Hilliard, in quanto maggiore protagonista dello sviluppo del Black Panther Party nella direzione di un partito “community-based”, radicato nei quartieri afroamericani con programmi sociali e di auto-difesa; Franco Piperno, in quanto ci interessano le riflessioni cha egli ha sviluppato di recente sul tema delle “comunità elettive” tese alla riappropriazione del significato più profondo di democrazia, come partecipazione all’autogoverno”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Centro commerciale Maximo, c'è la data di apertura. Primark e non solo: ecco le news sui negozi presenti

  • Si spegne l’Auchan di Porta di Roma: lo spettro dell’esubero su 250 lavoratori

  • Gioca due euro e ne vince 500mila per comprare una casa

  • Torvaianica, sparatoria tra i bagnanti sulla spiaggia: ferito un uomo

  • Coronavirus, a Roma città 131 nuovi casi. 181 in tutto il Lazio

  • Apre il centro commerciale Maximo, mancano le opere per il quartiere. Le spiegazioni dell'azienda

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento