GarbatellaToday

Lo spazio è per i giudici antimafia, ma sul muro compare la scritta abusiva “Roma Sud Antifà”

Scritte sul muro nel parco intitolato ai giudici antimafia. Palazzotti (Comitato Parchi Colombo): “Noi avevamo chiesto di farne una dedicata a Falcone e Borsellino”

Sul muro che perimetra il parco Falcone e Borsellino, il polmone verde della Montagnola, sono state realizzate delle scritte. Si trovano sulla parte che affaccia sulla Cristoforo Colombo, dunque ben visibili anche agli automobilisti. Con la bomboletta spray sono state riportati due slogan. Uno recita “Roma Sud Antifà”. L’altro “contro ogni forma di razzismo”.

La dedica

Lo spazio sul quale sono stati apposti questi messaggi, era destinato ad accogliere una scritta diversa. “Al Comune avevamo chiesto l’autorizzazione per realizzare, con particolari vernici in grado di assorbire il PM10, una dedica ai giudici a cui l'area verde è intitolata” ha spiegato Manolo Palazzotti, presidente del Comitato Parchi Colombo la realtà che, anche in forza di una convenzione con Roma Capitale, si prende cura dello spazio verde.

Il murales autorizzato

Nell’estate del 2019 i volontari del comitato si erano organizzati per disegnare il proprio messaggio. “Eravamo in procinto di realizzare la nostra scritta ma siamo stati giustamente stoppati perché ci è stato fatto notare, dalla Polizia locale, che mancavano delle autorizzazioni del Comune sul bozzetto del futuro murales. Ingenuamente credevamo di averle. Comunque adesso le abbiamo ottenute” solo che, nello spazio destinato ad accogliere un omaggio ai giudici antimafia, è comparsa l'ennesima scritta non autorizzata. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Una scritta al posto dell'altra

“Vorrei sottolineare che noi non discutiamo il contenuto di queste scritte – ha tenuto a precisare il presidente del Comitato – però adesso siamo in difficoltà”. Perché per realizzare il murales destinato ai giudici antimafia, regolarmente autorizzato, sarà necessario cancellare le scritte contro il fascismo ed il razzismo. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Roma, la mappa del contagio di luglio: i quartieri dove ci sono stati più casi

  • Gita fuori porta: cinque luoghi da non perdere a due passi da Roma

  • Coronavirus, a Roma 13 nuovi casi: quattro arrivano da altre regioni. I dati Asl del 31 luglio

  • Coronavirus, a Roma 13 nuovi casi: sono 18 in totale nel Lazio. I dati Asl del 30 luglio

  • Coronavirus, 9 nuovi casi a Roma. Tutti i dati dalle Asl del primo agosto

  • Coronavirus, a Roma città 25 nuovi positivi al Covid19: 34 in tutto il Lazio

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento