GarbatellaToday

Montagnola: apre a settembre la prima casa destinata al progetto “Dopo di noi”

Annunciata l’apertura del primo appartamento destinato alle persone con disabilità. Ciaccheri: “A breve pronte altre due strutture nel nostro Municipio”

L’appartamento non è ancora stato arredato, ma per settembre sarà pronto. E’ quella la data in cui, in via Leonori, sarà inaugurata la prima casa pensata per dare applicazione alla legge nazionale 112/2016. E’ la legge che consente, ai familiari delle persone con disabilità, di affrontare con serenità un angosciante pensiero. Quello sul destino che attende i figli “Dopo di noi”.

Un lavoro lungo un anno

“Poco più di un anno fa, grazie al lavoro dell’assessora Alessandra Aluigi, abbiamo ospitato un convegno importante che ha visto riunire il Parlamento, la Regione ed i servizi territoriali” ha ricordato Amedeo Ciaccheri che, proprio con l’assessora alle politiche sociali, ha effettuato un sopralluogo nel nuovo appartamento. “Oggi a via Leonori alla Montagnola, grazie al lavoro sinergico tra Municipio Roma VIII, l'ASL, la Regione Lazio e  l'ASP Asilo Savoia, apriamo una porta verso il Dopo di Noi”. ha spiegato Ciaccheri.

La sinergia

Il risultato annunciato è stato reso possibile da un gioco di squadra. A fianco del Municipio, ha riconosciuto il minisindaco, "ha lavorato  Massimiliano Monanni il Presidente di Asilo Savoia" che ha avuto il merito di "mettere a disposizione il bene, ristrutturare l'appartamento rendendolo confortevole e prepararlo al progetto, che partirà grazie al 'budget di salute' con le realtà di terzo settore". Un processo che non può fare a meno di contemplare un altro attore fondamentale: le famiglie dei futuri utenti.

Tre "Dopo di noi"

Il lavoro dei servizi sociali municipali, il contributo economico della Regione e la sinergia attivatasi con l’ex ipab Asilo Savoia, hanno permesso di gettare le basi per dare applicazione alla legge 112/2016. “Ma non sarà l'unica struttura del territorio dedicata al Dopo di Noi, altre due saranno pronte a breve per partire con eguali finalità” ha annunciato Ciaccheri.

La risposta del territorio

Si trovano, entrambe le strutture, nella zona di Piazza dei Navigatori. E la loro apertura contribuirà a soddisfare l'esigenza degli utenti con disabilità che, nel territorio, necessitano di queste strutture. Il Municipio VIII quindi prova a dare un segnale positivo, una risposta a quell’interrogativo angosciante che le famiglie, coinvolte in questo percorso, si sono poste in questi anni. Cosa avverrà ai nostri figli “Dopo di noi”? Avranno un luogo in cui stare. Da settembre, di sicuro, uno sarà in via Leonori.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Centro commerciale Maximo, c'è la data di apertura. Primark e non solo: ecco le news sui negozi presenti

  • Si spegne l’Auchan di Porta di Roma: lo spettro dell’esubero su 250 lavoratori

  • Gioca due euro e ne vince 500mila per comprare una casa

  • Coronavirus, a Roma città 131 nuovi casi. 181 in tutto il Lazio

  • Apre il centro commerciale Maximo, mancano le opere per il quartiere. Le spiegazioni dell'azienda

  • Omicidio a Marconi: colpito da una coltellata, morto 43enne

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento