GarbatellaToday

"Vota Garibaldi", iniziato il restauro della scritta cancellata alla Garbatella

Al via tra le polemiche il ripristino della scritta che campeggiava dal 1948 in via Basilio Brollo. Per gli abitanti di Garbatella rappresenta uno dei simboli più identitari

La rimozione della vernice che ha cancellato la scritta "Vota Garibaldi lista n.1" è partita immediatamente. Già nella mattinata del 14 marzo è stato montato un ponteggio in via Basilio Broilo. L'intervento di restauro, come annunciato dal Campidoglio, è cominciato subito.

Il restauro

Alle spalle dei tecnici impegnati nel riportare al quartiere uno dei suoi simboli più identitari, si è adunata una folla di curiosi. Volti noti della politica e della televisione, insieme a semplici cittadini ed ai rappresentati del Comitato di Quartiere hanno così potuto assistere alle prime fasi di un recupero che sarà, inevitabilmente, organizzato in più fasi. Il Campidoglio fa sapere infatti che  l'intervento avviene "sotto la direzione della Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali. Il tempo stimato per completare il ripristino è di 4-5 giorni lavorativi". 

La polemica tra Meloni e Raggi

Mentre i tecnici erano all'opera per ripristinare la scritta, già restaurata nel 2004 per volontà dell'allora presidente municipale Massimiliano Smeriglio, è andato online un siparietto a distanza tra la sindaca Raggi e l'onorevole Giorgia Meloni. "Dopo gli ultimi deliri per vietare una via ad Almirante e cancellare quelle intitolate a 'esponenti' del ventennio – ha dichiarato su Twitter la presidente di Fratelli d'Italia – forse la Raggi avrà scambiato Garibaldi per un fascista" . La replica della Sindaca non era tardata ad arrivare "No, Giorgia Meloni, i fascisti li riconosco". La risposta non è piaciuta però alla leader di centrodestra che ha quindi rincarato la dose. "Quindi avete cancellato una scritta che stava lì da 70 anni per pura imbecillità? - ha chiesto Meloni, sempre con un Tweet - Una volta tanto risponderai anche nel merito o ti nasconderai per sempre dietro lo spauracchio del fascismo?".


 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (10)

  • E' una comica...

  • Patetici e ridicoli. Ecco perché in Europa siamo tra gli ultimi. Invece di ripulire ri-z0zziamo un'altra volta. Siamo un Paese arretrato anche in queste piccole cose. Piuttosto, perché non restaurano tutte le palazzine (ormai) decrepite? Ecco, dovrebbero restaurarle tutte invece di fare ste K@zzate. Mentalità arretrata...

  • Ci potevano mettere una targa commemorativa come reperto storico...

  • Ma che cojoni! Lasciate il muro pulito ha fatto bene l'addetto del decoro, ma che cittá de XXXYXYa

  • ...Restauro, ma chi ha ordinato di cancellarla?. E chi l ha cancellata?. Non sono di quel colore politico, ma faceva parte della storia d'italia. Il restauro quanto costa al comune? Non sarà uguale ne originale. Perché dobbiamo pagare con i soldi nostri, un danno di altri?.

    • perchè non sovrebbe essere più originale? si parla di restauro e non di rifacimento...immagino che i restauratori stiano usando solventi selettivi che possano rimuovere la vernice e che non intacchino il colore originale delle scritte

  • Ma tutti questi articoli e siparietti per dimostrare cosa? Non é stato il Comune cancellare la scritta.

    • e chi è stato??

      • E' passata una scia chimica...

        • Forse è stato Marra che per ripicca si è messo a fare i dispettucci a Virginia.

Notizie di oggi

  • Politica

    Raggi prova a ripartire e convoca i minisindaci: "Non sapevo niente, avanti compatti"

  • Cronaca

    Follia fra Termini e via Cavour: prima la rapina poi con una pala minaccia i passanti

  • Cronaca

    Roma blindata, c'è il presidente della Cina. Strade chiuse al Centro e Parioli

  • Corviale

    Crisi Municipio XI, l'ex consigliera grillina rompe gli indugi: "Voto la sfiducia"

I più letti della settimana

  • Presidente cinese a Roma: dal 21 marzo strade chiuse e una doppia 'green zone'

  • Barberini: la scala mobile si accartoccia, scene di panico. Chiusa la stazione. Il racconto di un testimone

  • Ciclista morto sui binari del tram: addio a Valerio Nobili, medico luminare del Bambino Gesù

  • Borghesiana: sorpasso azzardato con l'auto rubata, cinque feriti. Tre sono gravi

  • Ora legale nel 2019: quando spostare le lancette

  • Tragedia a Largo Preneste: è morto Umberto Ranieri. Chi lo ha colpito con un pugno? Il punto sulle indagini

Torna su
RomaToday è in caricamento