GarbatellaToday

Tor Marancia: un altro polo natatorio in alto mare

Ecco il secondo caso di un Polo Natatorio, nel territorio municipale.Doveva essere pronto da almeno tre anni, ma è lontano dall'esser terminato

Procedendo sulla Cristoforo Colombo, direzione centro, da qualche anno gli automobilisti avranno notato, sul lato destro della carreggiata, subito prima dell’ex Fiera di Roma,la presenza di un’area di cantiere.

IL POLO NATATORIO DI TOR MARANCIA. Si tratta di un importante impianto sportivo, la cui costruzione è iniziata il 9 marzo del 2009, e che sarebbe dovuto terminare in occasione dei Mondiali di Nuoto di Roma.  E’ il secondo caso, nel territorio del Municipio XI, di un Polo Natatorio rimasto sulla carta.
A differenza di quello di Valco San Paolo, in questo caso non ci sono aree limitrofe da riqualificare, se si esclude l’ex Fiera di Roma. In generale si tratta di un’area fortemente antropizzata, in zona Tor Marancia, dove già sono presenti tutti i servizi, le strade sono asfaltate, i marciapiedi praticabili, i parcheggi sufficienti. In sostanza, per il Polo Natatorio di Via dei Georgofili, strada adiacente all'ex Fiera di Roma, non si fa un gran parlare, probabilmente in considerazione del fatto che, in questo caso, la sua realizzazione non è legata alla riqualificazione di un’area, come avviene per il progetto della FIN su Lungotevere Dante.

LO STATO DEL CANTIERE. E ciò nondimeno, per le lungaggini nell’esecuzione dei lavori, lontani dall’esser completati. Per l’ingente spesa prevista per completare l’impianto, che nel 2009 aveva un costo superiore ai 4 milioni di euro. Per il fatto di essere già il secondo caso, nel territorio del Municipio XI, di un Polo Natatorio lasciato a metà, da oltre tre anni. Ed infine, considerando che la struttura, sorgendo a fianco di un noto impianto sportivo comunale, in concessione alla Polisposportiva Città Futura,  ci fa ritenere che l’amministrazione  conosca le ragioni del suo stato di impasse.  Per tutte queste ragioni è il caso di segnalare la presenza di questa struttura che, se non verrà terminata in tempi ragionevoli, diverrà l’ennesimo  esempio di degrado. Come lo scheletro San Michele, o la Tenuta semi dimenticata  di Tor Marancia. E sarebbe un vero peccato, visto per gli sforzi che si stanno compiendo per rilanciare l’intero quadrante.
 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: positivi due minori della stessa famiglia, chiusi ristorante e centro estivo sulla Casilina

  • Coronavirus Roma, positivi al test sierologico dipendenti del Comune: martedì sanificazione degli uffici

  • Coronavirus Fiumicino, dopo ristorante chiuso un chiosco sul lungomare: positivi i titolari del locale

  • Coronavirus: a Roma 5 nuovi contagi, altri 8 a Fiumicino. Sono 827 gli attuali casi positivi nel Lazio

  • Coronavirus: undici nuovi contagi nel Lazio, chiusi ristorante e centro estivo nella periferia est

  • Coronavirus, a Roma 6 nuovi casi: positivi anche due senza fissa dimora. Nel Lazio 841 gli attuali contagi

Torna su
RomaToday è in caricamento