GarbatellaToday

San Paolo sott'acqua: "Ogni volta che piove si allaga il quartiere"

Per evitare il puntuale formarsi dei laghi, i residenti propongono interventi su collettori fognari e caditoie

Viale Leonardo Da Vinci

Il maltempo che ha funestato la Capitale nella tarda serata di lunedì 16 luglio in alcune zone della Capitale ha lasciato il segno. Nel quartiere di San Paolo la maggior parte delle strade si sono allagate e l'acqua è rimasta a stagnare, nonostante il caldo, anche nella mattinata di martedì. Un monito per i residenti che da tempo segnalano il problema e suggeriscono soluzioni.

Un costante allagamento

“Ormai non serve nemmeno la classica bomba d'acqua per far allagare le strade di San Paolo - riflette Alessandro Calleri, presidente del Comitato di viale Giustiniano Imperatore 274 -   le cause sono evidenti. Tombini e caditoie ostruite, sifoni ormai vetusti che non consentono di fare la necessaria manutenzione. E poi ci sono anche gli scoli abusivi. Al riguardo c'è un impianto sportivo di proprietà comunale, dato in concessione ad un privato, che non è dotato di scoli fognari a norma. Qualsiasi pioggia avvenga quindi, causa il dilavamento della pozzolana dai campi da gioco”. Il fango finisce per invadere i marciapiedi e, data la particolare conformità del terreno, si accumula all'incrocio tra via Tito e viale Giustiniano Imperatore.

I disagi: cantine allagate

Nell'inverno del 2017, l'intensificarsi delle pioggie, aveva causato anche rilevanti danni agli esercizi commerciali ed ai residenti che si affacciano su via Tito. “Nel novembre 2017 e nel gennaio 2018 si sono verificate due bombe d'acqua che hanno provocato l'allagamento delle cantine di alcune scale del nostro condominio – lamenta una residente  di viale Giustiniano Imperatore – non saprei dire se gli eventi sono collegati, perché le cantine erano state appena consegnate dopo una lunghissima ristrutturazione, ma difronte al nostro stabile si era formato un laghetto. Era causato dalla terra trasportata dai campi di via Tito, angolo via Alessandro Severo”. Con la pioggia i detriti vengono trasportati dall'acqua e finiscono per intasare anche le caditoie ed i tombini.

La soluzione creativa: il rain garden

Il problema è noto.  Gli allagamenti tendono a creare pericolosi ristagni d'acqua in buona parte di San Paolo, un quartiere edificato in un'area già caratterizzata da un precario equilibrio idrogeologico. Sono finora mancate, da parte delle varie amministrazioni, le soluzioni. Non le proposte dei cittadini. “In molti paesi anglossasoni e nel nord europa – fa sapere l'architetto Fausto Gargaglia, già presidente del Comitato Giustiniano Imperatore – si utilizza la tecnica del rain garden. Prevede un avvallamento del terreno dove l'acqua viene raccolta e poi lentamente convogliata in fogna. Finora le aree verdi sono state realizzate al di sopra del manto stardale, facendo confluire l'acqua i eccesso verso la strada, con detriti e terra trasportati in sospensione dal dilavamento del manto stradale. Modificando invece la forma dei marciapiedi, secondo il modello del rain garden,  si consentirebbe di farla fluire lentamente nelle fogne”.

Il processo partecipativo e la proposta dei residenti

Dal territorio arrivano anche altre proposte. “Approfittando del processo partecipativo attivato da Roma Capitale per l'utilizzo dei  17 milioni di euro di piazza dei Navigatori  - ha osservato Alessandro Calleri -  si potrebbe pensare di affrontare questa situazione con un intervento su caditoie, sifoni e sicuramente anche sul collettore fognario che andrebbe ispezionato ed adeguato". E' una delle più recenti proposte che sono state inserite sul sito di Roma Capitale. In attesa del prossimo acquazzone, i residenti di San Paolo hanno ora uno strumento in più per difendersi dagli allagamenti. A condizione che l'amministrazione cittadina sia intenzionata a risolvere il problema di un quartiere che, quando piove, finisce immancabilmente sott'acqua.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sciopero a Roma: oggi a rischio tram, metro e bus. Gli orari

  • Scuole chiuse a Roma per maltempo: la decisione del Campidoglio

  • Prendevano la pensione dei genitori morti vent'anni fa: danni all'Inps per 3 milioni di euro

  • Non rientra a casa e i genitori denunciano la sua scomparsa: trovato morto dopo incidente stradale

  • Five Guys, il colosso americano di burger and fries inaugura a Roma

  • Sardine a Roma, sabato la manifestazione: chiusa metro San Giovanni e bus deviati

Torna su
RomaToday è in caricamento