GarbatellaToday

Il temporale allaga San Paolo: cambiano le amministrazioni ma resta il problema

Auto colpite da rami e sommerse dall'acqua. Il maltempo causa i soliti disagi a San Paolo: I residenti chiedono all'amministrazione d'intervenire "urgentemente"

Il maltempo che domenica 21 ottobre si è abbattuto sulla Capitale, ha lasciato i segni soprattutto a Roma Est. Il passaggio del temporale però non è stato indolore neppure nel quadrante meridionale della città. Tra i più colpiti, come spesso avviene  quando si intensificano le precipitazioni, è stato il quartiere di San Paolo. 

Le conseguenze della pioggia

A farne le spese sono state soprattutto le auto parcheggiate. In viale Leonardo da Vinci alcune sono rimaste sotto i rami spezzatisi da un pino. In Viale Giustiniano Imperatore, nella parte che fa angolo con via Tito, le vetture parcheggiate sono invece rimaste sott'acqua. "Tanto per non cambiare, con la prima pioggia si è verificato l'ennesimo allagamento" si è lamentato Alessando Calleri, presidente del comitato d'uno dei supercondomini presenti sulla strada.

Le cause degli allagamenti

Il problema è noto.  Le caditoie, probabilmente insufficienti nel numero, vengono ostruite dalle foglie e dai detriti. A peggiorare il quadro concorrono i campi sportivi di via Tito che, quando piove, riversano l'acqua direttamente sul marciapiede. Complice la pendenza della strada, la pozzolana dilavata dai campi si accumula in una sorta di conca, proprio all'angolo con viale Giustiniano Imperatore. Il risultato è scontato: auto, moto e scooter finiscono inevitabilmente sott'acqua.

Le richieste d'intervento

Il problema si ripresenta con allarmante sistematicità ma nonostante le reiterate segnalazioni, l'amministrazione non interviene. La richiesta di sistemare le caditoie ed i tombini, dovrebbe probabilmente essere accompagnata da una verifica sull'efficienza del condotto fognario. I residenti lo hanno richiesto al municipio quando era commissariato dalla Raggi e continuano a farlo ora che è governato dalla Giunta Ciaccheri.

Un tema da affrontare con ugenza

Il Comitato di Quartiere ha provato a riproporre il problema all'amministrazione mucipale  a cui ha chiesto "d'inserire come primo punto all'ordine del giorno del prossimo consiglio" la programmazone d'interventi di pulizie di caditoie e tombini ed il monitoraggio delle alberature. "Abbiamo da sempre sollecitato l'attenzione dell'Amministrazione su questi due punti a maggior ragione lo facciamo adesso, con l'inizio della stagione invernale –  ha specificato la presidente del Comitato di Quartiere Stefania Ercolani – visti i disagi causati nel quartiere San Paolo, e probabilente non solo, per gli allagamenti e la caduta di rami ed alberi causati da questa prima forte pioggia". In mancanza d'interventi, resta tutto come prima. E così ad ogni pioggia, San Paolo finisce sott'acqua.

Potrebbe interessarti

  • Atac: tutti gli abbonamenti agevolati

  • Il miglior pane d'Italia: il Gambero Rosso premia due forni di Roma con il massimo dei voti

  • Distributori di Benzina "No Logo": dove il pieno costa meno

  • 7 laghi meravigliosi da visitare nei dintorni di Roma

I più letti della settimana

  • Terremoto Roma: scossa avvertita in diverse zone della città. Epicentro a Colonna

  • Atac: tutti gli abbonamenti agevolati

  • Sciopero: domani a Roma metro e bus a rischio. Gli orari e tutte le informazioni

  • Sciopero a Roma, martedì 25 giugno metro e bus a rischio: tutte le informazioni

  • Uccide la moglie e poi si spara: i due coniugi non riuscivano a pagare l’affitto

  • Il miglior pane d'Italia: il Gambero Rosso premia due forni di Roma con il massimo dei voti

Torna su
RomaToday è in caricamento