mercoledì, 24 settembre 16℃


Raccolta differenziata: il Municipio chiede il porta a porta

Diversi atti presentati in Consiglio Municipale per chiedere l'estensione della differenziata nei mercati rionali e per valutare, con AMA, la possibilità di realizzare la raccolta porta a porta

Fabio Grilli 20 aprile 2012

In una città che fatica ad implementare strategie alternative all’ammassamento tal quale in discarica, ed a monte, la difficoltà d’individuare siti alternativi a Malagrotta, rende centrale il tema della gestione dei rifiuti.

Raccolta differenziata. Anche nel Municipio XI si pone dunque il problema di ottimizzare la raccolta differenziata, al fine di favorire il recupero di materiali che, diversamente, rischierebbero di finire nelle future discariche, ovunque si decida di  realizzarne. Per questo nei giorni scorsi una venatura critica nelle parole del presidente Catarci che ricordava come “la pessima raccolta dei rifiuti fatta dall'AMA e d’altra parte l’incontro tematico proposto dalla federazione romana PD, nel pomeriggio di venerdì, in via delle Sette Chiese, hanno riaperto la questione.


Differenziata nei mercati. “Come commissione ambiente e commercio, abbiamo predisposto una serie di iniziative, volte ad incrementare la raccolta differenziata – ci fa sapere, il Presidente del Consiglio Municipale Valeria Baglio (Pd), che aggiunge – per quanto riguarda la commissine commercio l’atto presentato era finalizzato ad incrementare la raccolta differenziata anche nei mercati rionali, cosa che si fa poco e male. Noi siamo convinti dell’importanza di procedere alla raccolta differenziata, ed ancor più di realizzare il porta a porta, che ci sembra l’unico strumento utile a favorire anche il recupero dei materiali”.

Porta a porta. “A tal fine – aggiunge la Baglio nell’intervista rilasciataci - Abbiamo chiesto di verificare la possibilità di fare una raccolta differenziata porta a porta, attraverso una proposta di risoluzione, ovvero un atto di Consiglio, per capire, insieme all’AMA, in presenza di un vasto territorio municipale, dove fosse meglio attivarla. Questo perché,  se noi vogliamo aumentare la raccolta differenziata, è necessario passare per il porta a porta. Ma ad oggi – conclude la Presidente del Consiglio Municipale -  non ci sembra si vada in questa direzione, né tantomeno mi risulta che sia stata incentivata la  classica raccolta differenziata nei cassonetti”.
 

Annuncio promozionale

Valeria Baglio
Montagnola
rifiuti

Commenti