menulensuserclosebubble2shareemailgoogleplusstarcalendarlocation-pinwhatsappenlargeiconvideolandscaperainywarningdotstrashcar-crashchevron_lefteurocutleryphoto_librarydirectionsshoplinkmailphoneglobetimetopfeedfacebookfacebook-circletwittertwitter-circlewhatsappcamerasearchmixflagcakethumbs-upthumbs-downbriefcaselock-openlog-outeditfiletrophysent_newscensure_commentgeneric_commentrestaurant_companiessunnymoonsuncloudmooncloudrainheavysnowthunderheavysnowheavyfogfog-nightrainlightwhitecloudblackcloudcloudyweather-timewindbarometerrainfallhumiditythermometersunrise-sunsetsleetsnowcelsius

Garbatella Today

Mercatino illegale a Piramide: Gabrielli si appella alla Questura

Gli ambulanti che invadono piazzale dei Partigiani ritornano appena i vigili abbandonano il campo. Il Prefetto punta a spezzare la filiera del rubato, e chiede l'intervento di via di San Vitale

Niente da fare, a Piramide e dintorni gli abusivi regnano. Lenzuolate di borse, vestiti e cianfrusaglie continuano imperterrite a occupare i marciapiedi di piazzale dei Partigiani, nonostante i blitz della Polizia Locale, frequenti sì ma non abbastanza. 

Per gli abitanti della zona è diventata un'emergenza vera. L'unico momento in cui le aree interessate tornano ad avere un aspetto decoroso? Quando le forze dell'ordine pattugliano i marciapiedi, costringendo gli ambulanti alla fuga e sequestrando quintali di merce illegale. Ma appena abbandonano il campo, i venditori tornano più agguerriti che mai. Da qui la richiesta del municipio di dotare la piazza di un presidio fisso, rimasta inascoltata. 

A inizio settimana l'incontro delle consigliere Sara Lilli e Iside Castagnola, da tempo impegnate sul fronte abusivi, con i residenti, dopo l'ennesimo fine settimana di invasione. "Il municipio I dopo lettere ed atti di consiglio, dopo prese di posizione pubbliche ed impegno di presenza sul piazzale continuano a chiedere con i residenti un presidio fisso di controllo affinché venga scoraggiato il montaggio del mercato abusivo" spiega Lilli "chiederemo un incontro a Clemente e al questore, magari sul posto per continuare la richiesta di tale presidio almeno per l'anno Giubilare e le misure specifiche di sicurezza".

Intanto il prefetto risponde all'allarme lanciato dai consiglieri municipali, ribadendo i problemi in ballo e le divisioni di competenze. Ai vigili il contrasto all'abusivismo commerciale, alla polizia di Stato la contraffazione e lo scambio di merce rubata. Fenomeno quest'ultimo che si nasconde con ogni probabilità dietro alla vendita illegale che va in scena nel piazzale. 

A conferma l'intercettazione, da parte degli agenti del gruppo Monteverde, di un furgone carico di mercanzia pronta a riempire la strada. Ecco spiegata la rapidità di ricollocarsi, pronti, con altrettanta merce da vendere poche ore dopo i maxi sequestri dei vigili. In pochissimo tempo le lenzuola sono di nuovo stracolme di oggetti. Ed è su questo punto che il prefetto chiede di fare squadra, rivolgendosi alla Questura per la messa in campo di forti azioni di contrasto alla filiera del rubato, il tutto coadiuvato dal commissario Tronca e dal Comandante dei Vigili, Raffaele Clemente. 

LA MAPPA DEI MERCATINI ILLEGALI 

Potrebbe interessarti

Commenti (1)

  • si tratta di una vicenda vecchia di dieci anni : anche qui come mai la sinistra si sveglia solo oggi ?

Più letti della settimana

  • Cronaca

    Omicidio a Prati: gestore di una vineria ucciso da un tassista

  • Cronaca

    Sciopero a Roma, il 31 maggio metro e bus a rischio

  • Cronaca

    Rissa tra coppie al parcheggio del Centro Commerciale: donna stesa da un pugno

  • Cronaca

    Omicidio Nino Sorrentino, residenti sotto choc: "Una brava persona, ben voluta da tutti"

Torna su