GarbatellaToday

"Noi sempre aperti. Ecco come sono andati i controlli nel nostro locale": parla il ristorante La Dogana Food

"Tutte le segnalazioni sono state risolte in brevissimo tempo permettendoci di ottenere i tutti i permessi necessari e riprendere il servizio 24 ore dopo la chiusura"

Il ristorante La Dogana Food, con una lettera, rende nota la propria posizione dopo i controlli eseguiti dalla Polizia Locale non proprio ristorante. "Anche noi, come molti altri ristoranti orientali, negli ultimi giorni siamo stati ispezionati dagli enti di controllo competenti. L'ispezione, avvenuta in piena serata in un momento di massima affluenza con il personale coinvolto nelle fasi più concitate del servizio, ha seguito tutte le fasi di controllo per assicurare la presenza delle migliori condizioni a tutelare della salute dei consumatori", inizia la missiva.

"È parer nostro che gli agenti coinvolti nell'ispezione siano stati meticolosi ma particolarmente severi", spiega la direzione del locole che poi sottolinea le motivazioni che hanno portato alla sospensione temporanea dell'attività: "inadeguata areazione nel deposito in cui sono state trovate 3 formiche che purtroppo sul web sono state trasformate in una vera e propria infestazione. Manutenzione insufficiente degli spogliatoi e mancanza dell'acqua calda nel lavabo del bagno dei dipendenti. Segnalata la mancanza in cucina del pedale di apertura di uno dei bidoni della spazzatura che costringeva i nostri dipendenti a tenerlo aperto durante il servizio per non contaminare le mani aprendo e chiudendo il coperchio dello stesso. Inoltre in cucina è stata segnalata la mancanza di 3 panelli del contro soffitto rimossi precedente per provvedere alla riparazione (già effettuata) di una perdita d'acqua dai condotti dell'aria condizionata che ha provocato condensa".

"Gli articoli che stanno girando sul web sono stati scritti da persone non presenti al momento dell'ispezione e presentano mezze verità riportando foto di repertorio, e non del nostro locale, atte solo a fare notizia screditando il lavoro delle persone che ogni giorno, con professionalità, danno il loro meglio per far crescere l'attività cercando di offrire sempre un servizio di qualità", continua il locale.

Dogana Food non si nasconde e aggiunge: "Con questo non vogliamo nascondere le nostre inadeguatezze, tutt'altro, siamo qui per scusarci e presentarvele nella massima trasparenza. Ci teniamo però che queste notizie non diventino diffamatorie e non diano una visione distorta della realtà. La realtà è molto semplice: tutte le segnalazioni sono state risolte in brevissimo tempo permettendoci di ottenere i tutti i permessi necessari e riprendere il servizio 24 ore dopo la chiusura. Rimaniamo a disposizione di chiunque per fornire qualsiasi ulteriore chiarimento, anche mostrando, qualora ci sia il bisogno, i documenti ufficiali riguardanti la chiusura e la conseguente riapertura. Sperando che questo nostro comunicato possa chiarire la vicenda e calmare le acque invitiamo la nostra clientela a continuare a scegliere il nostro ristorante".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Detenuto evaso a Roma: portato al Pertini per un controllo scappa. Caccia all'uomo: elicottero in volo

  • Incidente sul Raccordo Anulare: morto giovane agente immobiliare

  • Metro A, nuova fase dei lavori: per 6 giorni stop tra San Giovanni e Ottaviano

  • Ferragosto a Roma: gli eventi del 15 agosto per chi rimane o si trova in città

  • Donna trovata morta nei boschi: era a Fiumicino per il matrimonio della figlia

  • Concorso Mibac, bando per 1052 assunzioni in tutta Italia. Tutte le informazioni

Torna su
RomaToday è in caricamento