GarbatellaToday

Ex Mercati Generali, bocciata la richiesta di far partire i lavori: il M5s prende tempo

In Aula Giulio Cesare la proposta del PD che spinge per la ripresa dei cantieri, non è passata. Maggioranza ed opposizione danno però fiducia al lavoro dell’assessore. Montella (M5s): "Sta cercando di migliorare il progetto"

“Chiudere al più presto la procedura amministrativa per il completamento degli ex Mercati Generali”. Una richiesta semplice, nella sua genericità. Eppure l’istanza, portata in Aula Giulio Cesare dal Partito Democratico, non è passata.

Un progetto un po' datato

“Inutile chiudere questi progetti che arrivano dal passato in maniera affrettata” ha osservato la consigliera pentastellata Monica Montella. La considerazione, è figlia di un ragionamento. “Questi progetti nascono in un modo, poi in corso d’opera subiscono dei cambiamenti peggiorativi” ricorda Montella, che cita anche una Commissione Trasparenza durante la quale, lo scorso inverno, le carte sugli ex Mercati erano transitate. “L’assessore sta tentando di migliorarlo, per portare a casa qualcosa di più sostenibile. Quello è un progetto un po’ datato dove la quota di verde viene distribuita come compensazione in altre parti del Comune”. Pertanto “è logico che votiamo no” ha concluso la consigliera, ricordando che c’è sempre un assessore che ci sta lavorando.

L'assessore è al lavoro

Da parte del Partito Democratico, la bocciatura non è invece stata vissuta con particolare sorpresa. “Non mi stupisce la posizione della consigliera Montella, che avevamo già avuto modo di conoscere in passato. Invece noi continuiamo a chiedere che i cantieri riprendano prima possibile  – sottolinea Anna Rita Marocchi, già capogruppo del PD nel Municipio VIII – il rifacimento del viale alberato dietro riva Ostiense, il ponticello pedonale verso Eataly sono opere che il privato andrebbe a realizzare a beneficio del territorio. Opere pubbliche alle quali, in un momento in cui non ci sono risorse, non è pensabile rinunciare”. Il ragionamento dell’ex sfidante di Paolo Pace alla presidente del Municipio, si conclude con un auspicio.“Io ho fiducia nel lavoro dell’attuale assessore. Penso che, se avesse voluto bloccare definitivamente la riqualificazione, l’avrebbe già fatto. Probabilmente – ha concluso Marocchi – Montuori sta prendendo tempo per modificare il progetto, prima di firmarlo”.

La frattura insanabile

Il progetto di riqualificazione degli ex Mercati Generali, costituisce ancora oggi una ferita aperta nel territorio. L’ex Assessore capitolino Paolo Berdini, contrario all’operazione, non volle firmarne la delibera. Dalla parte dell’urbanista romano, si schierarono almeno otto consiglieri della maggioranza pentastellata. La ripresa dei cantieri di via Ostiense finì così con produrre due conseguenze. Riuscì per una volta a ricompattare l’opposizione, da SEL a Fratelli d'Italia, passando per Partito Democratico e Forza Italia . E contemporaneamente scavo un solco tra le due anime del Movimento 5 stele municipale. Segnò, in una maniera netta ed inequivocabile, gli equilibri di  una maggioranza che, da allora, non si è più ritrovata. L’epilogo è noto: Paolo Pace, ormai sfiduciato dai suoi, si è dimesso. Il suo gruppo è passato in forze a Fratelli d'Italia. Il Municipio è stato commissariato dalla Sindaca. E gli ex Mercati Generali sono rimasti nella stessa condizione degli ultimi quattordici anni. Fermi.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Romanzo Criminale di Primavalle: le confessioni di Abbatino e "Accattone" risolvono 4 omicidi

  • Manifestazione contro i vitalizi, Sardine in piazza e Lazio-Inter: bus deviati e strade chiuse nel week end

  • Investito da un'auto mentre attraversa il Raccordo Anulare, morto un uomo

  • Incidente in via Tiburtina, scontro tra camion e auto: morto un uomo. Grave il figlio

  • Incidente in via Laurentina, auto si scontra con un camion: morta una donna

  • Meteo a Roma e nel Lazio, torna la pioggia: l'allerta della protezione civile

Torna su
RomaToday è in caricamento