GarbatellaToday

Municipio VIII, la Lega raddoppia i consiglieri: dopo 23 anni Foglio lascia Forza Italia

Eletto per la prima volta nel 1997, è stato il consigliere municipale più giovane d'Italia. Foglio: "Me ne vado senza strappi nè discussioni, ringraziando per le esperienze vissute". Alla Lega approda anche Baccarelli

E' stato il recordman di preferenze in un territorio storicamente governato dal centrosinistra. Ma soprattutto, Simone Foglio, nonostante l'età, è il consigliere più esperto del Municipio VIII. Ed ora è passato, dopo una lunga militanza in Forza Italia, tra le fila della Lega.

Foglio, quanti anni sono che lei è consigliere municipale?

Tanti, ho incominciato quasi per scherzo nel 1997. Avevo appena 19 anni e venivo dall'esperienza del Consiglio d'Istituto della mia scuola. Quindi diciamo che ero già un po' navigato Mi sono candiadato e sono stato subito eletto in quella che, all'epoca, era la circoscrizione 11. Tra l'altro all'epoca risultai essere il consigliere più giovane d'Italia. Parliamo di un'era geologica fa.

In effetti sono cambiate molte cose e non mi riferisco solo alla denominazione dell'Ente di prossimità. Oggi lei ha annunciato di essere passato alla Lega. Con quale animo lascia Forza Italia?

Sono sereno. Ho vissuto anni bellissimi, ricchi di emozioni. Ci sono state le vittorie e le sconfitte. Insieme hanno contribuito a costruirmi un bagaglio di esperienza importante, che ora porto in questa nuova avventura.

Ci sono delle recriminazioni?

No assolutamente. Vado via senza strappi nè discussioni. Ho fatto un percorso che mi ha portato a conoscere delle persone che col tempo sono diventate anche degli amici. Io sono grato ai dirigenti del mio vecchio partito ed anche a Silvio Berlusconi, che mi ha onorato della sua amicizia e che per me resta uno dei più grandi. 

Ed allora perchè lascia Forza Italia?

Il quadro politico nazionale è divenuto estremamente dinamico, per cui mi sono confrontato con amici ed elettori e la scelta è venuta da sè. Diciamo che approdare nel partito di  Salvini è stato per me piuttosto naturale.

Ora resta in Municipio?

Certo, continua il mio impegno nel territorio in una squadra rinnovata. Anche Andrea Baccarelli, a proposito di persone che ho incontrato nel mio percorso e che poi sono diventate degli amici, è passato alla Lega.  Si passa da due a quattro consiglieri e così abbiamo anche la responsabilità di essere il gruppo più numeroso della Capitale. 

Prossimo obiettivo?

Portare Matteo Salvini nelle strade della Garbatella. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tor Bella Monaca, stroncata la piazza di spaccio del Principe: fruttava 200mila euro al mese

  • O' Principe di Tor Bella Monaca, spaccio h24 e vita in stile Gomorra: così la palazzina è diventata il suo fortino

  • Spari a corso Francia: ladri di Rolex si schiantano contro auto della polizia dopo inseguimento

  • Vede i ladri in casa dalle immagini video, arrestati dalla polizia fra gli applausi dei residenti

  • Terremoto a Roma: scossa ai Castelli Romani avvertita nella Capitale

  • Tragedia sulla Tuscolana: accusa malore nel negozio e muore

Torna su
RomaToday è in caricamento