GarbatellaToday

San Paolo: l’ANC intitola la sezione al carabiniere Stefanini vittima della “Uno bianca”

L'Associazione Nazionale dei Carabinieri dedica la sezione di Largo Placido Riccardi ad Otello Stefanini, Medaglia D'Oro al Valore Civile. Venne assassinato dalla banda dello "Uno bianca"

Sabato 26 novembre,  presso l’Istituto Tecnico Armellini, di largo Placido Ricccardi, si terrà una cerimonia importante. Lo è in funzione della persona cui viene intitolata, Otello Stefanini, un carabiniere barbaramente assassinato nel corso di una strage organizzata dalla banda della “Uno bianca”.

L'EVENTO - Alla cerimonia che si svolgerà alle ore 9.30, prenderà parte sia il Comandante Generale dell’Arma dei Carabinieri, Gen. C.A. Tullio Del Sette,  che il Presidente Nazionale dell’Associazione Nazionale Carabinieri, Gen. C.A. Libero Lo Sardo. All'intitolazione della “Sezione ANC Roma Eur”  saranno anche i famigliari di Otello Stefanini, che avranno il compito di scoprire la targa, posta all'esterno dell'edificio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

LA MEDAGLIA AL VALORE - Il carabiniere, originario di Furio Camillo dove per altro è presenta una targa commemorativa, venne assassinato insieme ad altri due colleghi nel 1991. In quell’occasione, il Carabiniere Stafanini  era “Capo pattuglia in servizio notturno di vigilanza insieme ad altri due pari grado”  si legge nelle motivazioni che hanno portato al riconoscimento della Medaglia D'Oro al Merito Civile. Nella notte del 4 gennaio 1991 Stefanini  “veniva proditoriamente fatto segno ad improvvisa azione di fuoco da parte di tre malviventi e, nonostante le ferite mortali, tentava di reagire con l'arma in dotazione prima di accasciarsi esanime sul volante del mezzo militare". Il gesto, è ricordato come "Nobile esempio di altissimo senso del dovere e non comune ardimento portati fino all'estremo sacrificio”. Al momento dell'omicidio, Stefanini aveva solo 22 anni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Roma, la mappa del contagio dopo il lockdown: ecco in quali quartieri sono aumentati di più i contagi

  • Coronavirus: a Roma 23 casi e tra loro anche un bimbo di nove anni, sono 28 in totale nel Lazio. I dati Asl del 9 luglio

  • Coronavirus, a Roma 17 nuovi contagi. Positivo bimbo di un anno a Civitavecchia

  • Cornelia, rissa in pieno giorno paralizza quartiere: tre feriti. Danni anche ad un negozio

  • Coronavirus, a Roma e provincia sei bambini positivi in 10 giorni

  • Coronavirus: a Roma 12 nuovi casi, sono 23 in totale nel Lazio. I dati Asl del 10 luglio

Torna su
RomaToday è in caricamento