GarbatellaToday

Roma lercia, nel Municipio VIII è tornata l'invasione dei sacchetti: "Preoccupante deriva di Ama"

In molti quartieri del Municipio VIII i cassonetti sono circondati da cumuli di spazzatura. L'assessore Centorrino (PD): "Carta e plastica non vengono più raccolti. Ama intervenga subito in maniera definitiva"

La situazione dei rifiuti il 27 dicembre 2018 in via Caffaro

San Paolo e Garbatella sono i quartieri più colpiti. Ma l'invasione dei sacchetti di plastica è stata documentata in tutto il territorio del Municipio VIII. Dopo Natale il sistema di raccolta è entrato definitivamente in crisi e sono ora tonnellate i rifiuti disseminati sulle strade del territorio amministrato da Ciaccheri.

La mancata raccolta dei rifiuti

"Qui non parliamo nemmeno più di un problema di raccolta puntuale – ha commmentato l'assessore municipale all'Ambiente Michele Centorrino – il tema è più ampio e riguarda un servizio di raccolta che Ama non sta più effettuando, soprattutto per quanto riguarda le frazioni di carta e plastica".

Un territorio invaso dai sacchetti

Intorno ai cassonetti di via Giovannipoli e via Cuffaro alla Garbatella, di via Tiberio, viale Leonardo da Vinci e viale Giustiniano Imperatore a San Paolo, abbondano i rifiuti lasciati a terra. "A macchia di leopardo anche Montagnola, Tor Marancia ed Ostiense ci sono interi stalli invasi dai sacchetti dell'immondizia – incalza l'assessore Centorrino – dopo l'incendio del TMB Salario la situazione è peggiorata, nonostante le rassicurazioni della sindaca. Mi sembra evidente che ci troviamo difronte ad una deriva piuttosto preoccupante da parte di Ama".

Il braccio di ferro con Ama

La raccolta dei rifiuti, dai Parioli al Collatino, sta mostrando serie criticità. Nel territorio governato da Ciaccheri la questione si arricchisce di un preoccupante precedente. Qui, in uno dei fortini di centrosinistra della Capitale, i rapporti tra l'azienda municipalizzata e l'ente di prossimità non sono idilliaci. La scorsa giugno, nonostante gli incontri e le promesse, la raccolta dei rifiuti ha mostrato gravi lacune. Il Municipio è arrivato in più occasioni a stigmatizzare il servizio offerto da Ama, annunciando anche il ricorso alle vie giudiziarie. Intenzione che non ha certo trovato la sponda del Campidoglio. Al contrario l'assessora all'ambiente Pinuccia Montanari, intervenuta in ritardo rispetto ad una situazione dai tratti chiaramente emergenziali, aveva minacciato il Municipio di ricorrere alle vie legali.

Le aspettative del Municipio VIII

"Noi oggi - ha concluso l'assessore all'ambiente del Municipio VIII - chiediamo interventi immediati e risolutivi di parte di Ama". In altre parole occorre riportare su strada il dispiegamento di forze che si è apprezzato in concomitanza con la manifestazione organizzata dal Municipio VIII sotto la sede di Ama. In quel frangente una quantità straordinaria di  uomini e mezzi meccanici vennero impegnati  nella pulizia del territorio. A distanza di quasi cinque mesi, la presenza dei rifiuti nelle strade, sembra richiedere un analogo intervento. 

Potrebbe interessarti

  • Atac: tutti gli abbonamenti agevolati

  • Il miglior pane d'Italia: il Gambero Rosso premia due forni di Roma con il massimo dei voti

  • Distributori di Benzina "No Logo": dove il pieno costa meno

  • 7 laghi meravigliosi da visitare nei dintorni di Roma

I più letti della settimana

  • Terremoto Roma: scossa avvertita in diverse zone della città. Epicentro a Colonna

  • Atac: tutti gli abbonamenti agevolati

  • Sciopero: domani a Roma metro e bus a rischio. Gli orari e tutte le informazioni

  • Sciopero a Roma, martedì 25 giugno metro e bus a rischio: tutte le informazioni

  • Uccide la moglie e poi si spara: i due coniugi non riuscivano a pagare l’affitto

  • Il miglior pane d'Italia: il Gambero Rosso premia due forni di Roma con il massimo dei voti

Torna su
RomaToday è in caricamento