GarbatellaToday

Garbatella: riapre il mercato rionale con il Farmer’s Market

Il mercato di via Passino, dopo le aperture provvisorie in occasione di alcuni eventi enogastronomici, riapre al pubblico sabato 13 aprile

Il mercato rionale di via Passino, quello storico della Garbatella per intenderci, sta per riaprire i battenti. Dopo tante polemiche, alcune delle quali ancora non sopite, l’amministrazione Alemanno ha deciso di collocarvi gli esercenti del Farmer’s Market che si trovavano a Testaccio.

“Dopo tanti anni finalmente riapre il mercato grazie all’impegno della giunta Alemanno e della Assessore Davide Bordoni – commenta il Consigliere Municipale Andrea Baccarelli (Pdl), raggiunto telefonicamente - il Farmer’s Market rappresenta un servizio importante, ovvero la possibilità di acquistare prodotti di qualità, a prezzi ridotti, grazie alla filiera corta.  Questa iniziativa segue altre dello stesso genere che hanno avuto un grande successo nella città come al Testaccio ed al Circo Massimo – fa notare Baccarelli, che conclude osservando come - La riapertura del mercato Garbatella rappresenta l’ennesima promessa mantenuta dalla giunta Alemanno”.

"La struttura, dopo tutti questi anni, andava restituita ai cittadini – commenta Donato Mattei, consigliere municipale (SEL) membro della Commissione Commercio -  in questi anni di giunta alemanno la partita è stata però gestita molto male. C’è stata troppa ambiguità verso coloro che erano deputati a tornavi, cioè gli operatori spostati sulla sede impropria di Santa Galla. Ai quali è stata paventata la possibilità di rimanere nella zona. Ma questa possibilità – sottolinea Mattei - era subordinata alla creazione di un nuovo plateatico, mai realizzato. Noi, come municipio, abbiamo sempre denunciato il fatto che questo scenario non fosse realistico. Contestualmente questo ha generato delle aspettative a non seguire una strada per un loro rientro naturale nella struttura di via Passino”.

Sulla scelta di collocarvi dei produttori a km0, Mattei osserva che “Il Farmer’s Market di per sé può anche apparire come una buona opportunità  ma io rilevo il fatto non sono stati compiuti i passi necessari per il coinvolgimento delle comunità territoriali – fa notare Mattei, che ha la delega per le politiche della partecipazione- In passato in molti si erano espressi, attraverso una forma partecipata, che aveva avanzato alcune proposte. Invece,  osservo che qui si è giocata una partita cittadina, spostando le pedine da uno scacchiere all’altro, senza trasparenza né alcuna forma di  coinvolgimento”.

Potrebbe interessarti

  • Atac: tutti gli abbonamenti agevolati

  • Il miglior pane d'Italia: il Gambero Rosso premia due forni di Roma con il massimo dei voti

  • Distributori di Benzina "No Logo": dove il pieno costa meno

  • 7 laghi meravigliosi da visitare nei dintorni di Roma

I più letti della settimana

  • Terremoto Roma: scossa avvertita in diverse zone della città. Epicentro a Colonna

  • Atac: tutti gli abbonamenti agevolati

  • Sciopero: domani a Roma metro e bus a rischio. Gli orari e tutte le informazioni

  • Sciopero a Roma, martedì 25 giugno metro e bus a rischio: tutte le informazioni

  • Uccide la moglie e poi si spara: i due coniugi non riuscivano a pagare l’affitto

  • Il miglior pane d'Italia: il Gambero Rosso premia due forni di Roma con il massimo dei voti

Torna su
RomaToday è in caricamento