GarbatellaToday

Socrate occupato: ecco la conta dei danni subiti dal liceo di Garbatella

Conteggiati gli atti vandalici subiti dal liceo Socrate durante l'occupazione. Santori- Rosati: "Stimiamo danni per 20mila euro.

Sanitari otturati, pareti ricoperte da scritte offensive, pannelli del controsoffitto rotti. Il liceo Socrate, occupato per protestare contro il decreto legge sicurezza del governo gialloverde, ha riportato una serie di danni agli arredi scolastici.

Gli atti vandalici

Le conseguenze degli atti vandalici perpetrati nel liceo classico e scientifico di Garbatella sono state diffuse e commentate dai Fabrizio Santori e Raffaella Rosati, rispettivamente dirigente regionale e consigliera municipale della Lega. "Gli esiti del cosiddetto 'polo culturale' che gli studenti avrebbero voluto venderci" commentano i due, si sono tradotti in "aule deturpate con scritte di insulti e minacce, corridoi e sale professori sfregiate con offese al corpo docente, danni all’impianto di riscaldamento, bagni otturati o rotti".

La conta dei danni

Secondo i due esponenti della Lega "in questi giorni di occupazione, gli studenti sono riusciti ad accumulare danni per oltre 20.000 euro, lasciando la scuola in uno stato tale da dover pianificare un immediato piano di lavori straordinari". Si tratta di una stima effettuata da Santori e Rosati "sulla base delle segnalazioni che abbiamo ricevuto"-

Le ragioni della protesta

La mobilitazione degli studenti medi del Socrate era nata per contestare "una società che chiude i porti, chiude i confini, che porta avanti politiche di repressione e razzismo" aveva spiegato uno dei rappresentanti d'istituto. Da qui l'idea di "trasformare la scuola in un polo culturale" con una serie di appuntamenti volti a contestare l'impostazione del decreto sicurezza fortemente voluto del vicepremier Salvini.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (3)

  • studiare proprio no. non ci riescono

  • Bravissimo !!!!

  • La mobilitazione degli studenti medi del Socrate era nata per contestare "una società che chiude i porti, chiude i confini, che porta avanti politiche di repressione e razzismo! che bravi questi socialisti anni 2000, che fanno gloria dei diritti umanitari, con le scarpe firmate e l'iphone x comprato dal papi, senza nemmeno sapere la storia. Poi magari sui mezzi pubblici, nemmeno accennano ad alzarsi col disabile o anziano di turno. I danni che li paghino i genitori...

Notizie di oggi

  • Politica

    Rifiuti, la Roma a Cinque Stelle prigioniera dei no: la resa alle proteste dei territori blocca le soluzioni

  • Attualità

    Metro A: la stazione Barberini riaperta completamente, Spagna solo in uscita

  • Incidenti stradali

    Incidente a Tor di Quinto, con l'auto contro un albero: morto un 28enne

  • Politica

    "Piano pullman è grande rivoluzione. Ora per il Centro valutiamo Ztl fino alle 20"

I più letti della settimana

  • Neve e gelo, Roma si prepara: ecco le istruzioni della sindaca Raggi

  • Metro A: guasto agli impianti, chiuse le stazioni Barberini e Spagna

  • Mercatini di Natale a Roma: tutti quelli da non perdere

  • Ubriaco perde il controllo dell'auto e finisce sulla scalinata di piazza di Spagna

  • Blocco traffico Roma: domani stop ai veicoli più inquinanti ed ai diesel euro 3

  • Incendio via Salaria: bruciano i rifiuti del TMB, nube di fumo su tutta Roma

Torna su
RomaToday è in caricamento