GarbatellaToday

Municipio VIII, tronchi e erbacce invadono i marciapiedi: "Abbiamo bisogno di più uomini e mezzi"

Tutti i quartieri del Municipio VIII devono risolvere il problema delle ceppaie mai rimosse e delle piante che infestano i marciapiedi. Assessore Centorrino (PD): "Senza mezzi, difficile programmare interventi"

Ceppaie mai rimosse e piante infestanti a San Paolo

Marciapiedi invasi da piante infestanti, ceppaie mai rimosse e ripiantumazioni non pervenute. Nei quartieri del Municipio VIII la gestione del verde resta problematica. La mancanza di una cabina di regia con il Campidoglio, già segnalata dall'ente di prossimità, continua a rappresentare un problema.

Difficoltà di programmazione

"Lavoriamo sempre sull'emergenza e facciamo degli interventi palesemente in ritardo – va all'attacco l'assessore municipale all'Ambiente Michele Centorrino – ora, per fare un esempio, si stanno eseguendo gli sfalci che dovevano essere fatti in estate". Intanto però i problemi si sommano e diventa complicato garantire una corretta manutenzione dei giardini, degli alberi e degli arredi urbani.

Le piante infestanti

In via Alessandro Severo, i cosiddetti "ricacci" delle robinie, si sono trasformati in cespugli che superano abbondantamente il metro di altezza. In viale Giustiniano Imperatore, per restare solo nel quartiere di San Paolo, tra i tronchi mai rimossi, ci sono distese di piante infestanti che riducono lo spazio a disposizione dei pedoni. "A Tor Marancia, e più precisamente in via Odescalchi, siamo riusciti ad ottenere gli 'spollonamenti' e la pulizia dei marciapiedi. E' importante perchè lì c'è l'istituto Sant'Alessio che è frequentato da persone non vedenti. Però è chiaro che non basta" sottolinea l'assessore municipale.

La manutenzione dei marciapiedi

L'appalto da 3,6 milioni che avrebbe dovuto portare, a livello cittadino, sostanziali miglioramenti nella cura dei marciapiedi, in Municipio VIII non sembra aver prodotto benefici. "Se ne hanno fatto ricorso, non ce lo hanno detto" ammette Centorrino. Si tratta di risorse, sbloccate dopo un lungo contenzioso legale, che dovevano servire alla rimozione delle foglie, al diserbo meccanico e ad una successiva operazione di fitoregolazione. Sui marciapiedi in cui continuano a crescere le distese di verde, evidentemente, l'intervento non è stato realizzato.

Criticità e giardinieri

"Con il presidente Ciaccheri, un paio di settimane fa, abbiamo incontrato Laura Fiorini, la nuova assessora capitolina all'Ambiente. Le abbiamo consegnato un dossier sulle criticità del territorio. Parlo di criticità anche perchè non abbiamo le risorse in organico per farvi fronte – ammette l'assessore municipale – già prima i giardinieri erano pochissimi, dopo le note vicende giudiziare, si sono ridotti ulteriormente". Gli operatori assenteisti, denunciati dal vicino municipio VII, erano impiegati infatti anche in VIII.  E per quanto rigaurda le piantumazioni "non sono pervenute, come del resto non si è provveduto a rimuovere le ceppaie".

Le richieste del Municipio VIII

In definitiva "servono più giardinieri e più mezzi" continuano a ripetere dal Municipio VIII. La nuova assessora capitolina ha annunciato una settantina di nuove assunzioni. A Garbatella, Montagnola, San Paolo ed in tutti i quartieri amministrati dal presidente Ciaccheri, se ne avverte già il bisogno.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente via Cassia: bus contro un albero, ambulanze sul posto. Ventinove feriti

  • È morto Paco Fabrini a 46 anni in un incidente: da piccolo interpretò il figlio di Tomas Milian

  • Metro A, interventi su scale mobili e ascensori: chiude per tre mesi la fermata Baldo degli Ubaldi

  • Salvini a Roma: in 40mila in piazza per il leader della Lega. Strade chiuse e bus deviati

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 19 e domenica 20 ottobre

  • Sciopero generale venerdì 25 ottobre, dai trasporti alla scuola: Roma a rischio caos

Torna su
RomaToday è in caricamento