GarbatellaToday

Disagio abitativo: il Municipio VIII manifesta sotto Montecitorio

"C'è bisogno di rilanciare l'edilizia pubblica e recuperare il patrimonio". Il Presidente Catarci partecipa all'iniziativa indetta da Asia USB per il diritto all'abitare

Lo aveva anticipato nei giorni scorsi, che sarebbe stato necessario scendere in piazza. “Con tanto di fascia, per rappresentare pezzi di città in sofferenza dichiarata. Pezzi di città che, da quello che ci dicono gli ultimi dati sugli sfratti,  aumentano sempre di più”.

IL PRESIDIO A MONTECITORIO - Promessa mantenuta e questa mattina il Presidente Catarci è sceso in piazza con Asia/USB. L’occasione era data dalla discussione del Decreto Casa all’ordine del giorno in Consiglio dei Ministri. “L’obiettivo è chiedere un vero Piano Casa ed esprimere preventiva contrarietà all'approvazione di un provvedimento ambiguo e che non affronti i nodi che hanno determinato l'emergenza abitativa che vive il nostro paese”.

PER CONTRASTARE L'EMERGENZA ABITATIVA - “In particolare, come ribadito nel lancio dell’iniziativa dall’ASIA USB – spiegava Catarci alla vigilia della manifestazione -  c’è la necessità di un piano che affronti l’emergenza abitativa rilanciando l’edilizia pubblica e recuperando il patrimonio – sia pubblico che privato - tenuto sfitto e quello in disuso, di  fermare gli aumenti degli affitti, le dismissioni a prezzi di mercato degli alloggi degli Enti previdenziali pubblici e privatizzati, il caro-mutui, tutti gli sfratti, anche quelli per morosità incolpevole e gli sgomberi. Il Parlamento deve essere sollecitato per far approvare una norma che ribadisca la gestione pubblica del patrimonio degli Enti previdenziali e dei Fondi, prima che sia troppo tardi e si eseguano gli interventi forzosi”.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti