GarbatellaToday

Garbatella e diritto all'abitare: “Il Parlamento abroghi il Decreto Lupi”

Consiglieri Capitolini e Municipali. Agenzia dei diritti e parlamentari in piazza contro il decreto Lupi. “Va risolta subito: si usa l’anagrafe per privare le persone dei diritti”

Diritto all’abitare e diritto alla salute. C’è un palazzo a Garbatella che forse meglio di altri riesce a saldare questi due aspetti. E’ quello di piazza Pecile, un tempo non lontano sede della ASL. Oggi invece è uno stabile occupato. E rappresenta uno dei totem dei movimenti per i diritti all’abitare.

LA CONFERENZA STAMPA - La scelta di Piazza Pecile per indire una conferenza stampa sul Decreto Lupi, probabilmente non è affidata al caso. L’iniziativa, promossa dal Municipio VIII, vedrà la presenza di Andrea Catarci e dell’Agenzia Diritti per l’ente di prossimità. Ma ci saranno anche consiglieri capitolini come Erica Battaglia, Presidente della Commissione Politiche Sociale ed il Capogruppo di SEL Gianluca Peciola. Vi saranno esponenti dei Movimenti per l’abitare e sono stati invitati a partecipare anche parlamentari del PD e di SEL.

UN DECRETO DA ABROGARE - “L’art. 5 del ‘Decreto Lupi’, convertito nella legge 80/14, impedisce a chi alloggia in immobili occupati di acquisire la residenza – sintetizza il Presidente Catarci in una nota - Si tratta di una norma socialmente feroce e contro i principi costituzionali sui diritti dell’individuo. Per la prima volta nella storia repubblicana si utilizza l’iscrizione anagrafica per colpire trasversalmente chi commette un reato, sacrificando diritti fondamentali della persona. Chi non ha l’iscrizione anagrafica non ha diritti sanitari, non ha diritti sociali, non ha diritti civili, non ha diritti elettorali, in una parola non esiste. La misura incostituzionale è legge ed essa costringe gli ufficiali d’anagrafe all’osservanza. Si tratta di una questione che va risolta immediatamente - conclude Catarci - attraverso un intervento del Parlamento e del Governo che abroghi o operi una revisione sostanziale dei contenuti dell’art. 5, recuperando aderenza al dettato costituzionale, senso di responsabilità e rispetto della dignità umana”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sul Raccordo Anulare, scontro tra auto e moto: morti due giovani di 27 e 20 anni

  • Ikea, apre un nuovo punto nella Capitale

  • Sciopero Cotral: venerdì 20 settembre a rischio il servizio extraurbano della Regione Lazio

  • In ritardo di due ore al primo giorno di scuola, le lacrime dei bambini sgomberati da Cardinal Capranica

  • Tragico epilogo a Ponte di Nona: trovato il cadavere di Amina De Amicis, l'89enne scomparsa 6 giorni fa

  • Lavori al Colosseo: sabato 21 e domenica 22 settembre chiuse 13 stazioni della metro B

Torna su
RomaToday è in caricamento