GarbatellaToday

Pugilato: la Montagnola rivendica la cintura mondiale di Giovanni de Carolis

Il Campione del mondo dei pesi Mediomassimi non ha ancora ricevuto la relativa cintura, rimasta immotivatamente in Germania. Catarci (SEL): "Prepotenza inaudita, ora basta: rivogliamo il maltolto"

Giovanni De Carolis, il pugile formatosi nella palestra popolare della Montagnola, è ancora il campione mondiale WBA dei pesi supermedi. Solo che la cintura iridata, conquistata lo scorso gennaio, ancora non l’ha ricevuta. E’ rimasta in Germania. Una situazione che sta creando malumore nel territorio da cui il pugile romano proviene. Anche perchè la cintura è finita nelle mani di Zeuge, il prossimo sfidante di De Carolis.

LA CINTURA - “La foto - annuncia il Presidente municipale Andrea Catarci - ritrae i due pugili Zeuge e Brähmer con in mezzo la cintura di Campione del Mondo dei Pesi Mediomassimi ricorda Andrea Catarci - solo che quel simbolo prestigioso appartiene a Giovanni De Carolis, pugile cresciuto alla Palestra Popolare di Montagnola, che l'ha vinta lo scorso 9 Gennaio 2016 a Offenburg, in Germania, in un bellissimo match contro l'ex detentore Feigenbutz".

LA SFIDA NELLA SFIDA - Quella sfida, rischia di essere reiterata nel tempo. Oltre al match che si dovrà svolgere il prossimo luglio, c'è la sfida lanciata dal Presidente del Municipio VIII per recuperare la cintura.I Teutonici evidentemente non hanno preso bene l'esito dell'incontro e, fatte le foto di rito, assicuravano che avrebbero spedito presto i due trofei vinti in Italia. Solo che Giovanni, i coach Luigi Ascani e Italo Mattioli e tutto lo staff, l'intera Palestra popolare, il quartiere, il mondo del pugilato e l'Italia aspettano vanamente: dopo mesi arriva solo una cintura e completamente a pezzi, dell'altra nemmeno l'ombra.

IL PROSSIMO MATCH - “Ora basta con questa prepotenza: vogliamo subito il maltolto a casa, in Italia, a Roma, alla Montagnola. Le Istituzioni sportive, quelle nazionali, si facciano parte in causa per porre fine a questa spavalda buffonata che si sostanzia in una sottrazione indebita.” La prossima sfida del campione acclamato da tutto il Paese, è prevista per il 16 luglio. Se la cintura sarà ancora di De Carolis o dei tedeschi - conclude Catarci - lo vedremo quel giorno. Per ora è nostra e ci è stata scippata indebitamente.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Detenuto evaso a Roma: portato al Pertini per un controllo scappa. Caccia all'uomo: elicottero in volo

  • Getta rifiuti, ma il sacco è nero e non trasparente: multato per aver violato l'ordinanza Raggi

  • Sistema la spesa in auto e viene centrata da una jeep in retromarcia: morta un'anziana

  • Via Battistini, auto della polizia finisce ribaltata dopo scontro con Smart: 4 feriti

  • Metro A chiusa ad agosto, terza fase dei lavori: niente treni tra Termini e Battistini

  • Rischia di soffocare in un'osteria a Peschici: salvato da un turista romano

Torna su
RomaToday è in caricamento