GarbatellaToday

Una strada per Alvaro Amici: a 15 anni dalla scomparsa la proposta arriva in Campidoglio

L'obiettivo d'intitolare una strada si avvicina

Alvaro Amici è venuto a mancare il 25 febbraio del 2003. La data è importante. Non erano infatti trascorse molte ore dal decesso d' un altro artista estremamente popolare. Il 24 febbraio di quindici anni fa, la Capitale perdeva infatti un altro simbolo della romanità: Alberto Sordi. 

Un giusto riconoscimento

Difficile immaginare che, eventi così ravvicinati, non abbiamo influito sull'opinione pubblica. E forse è anche per questo se, a quindici anni dalla scomparsa, ad Alvaro Amici l'amministrazione capitolina non abbia ancora dedicato nè una piazza nè una strada.Per ovviare a questo gap, prima l'associazione Enrico Berlinguer poi i famigliari del cantante, hanno attivato due differenti raccolte firme.

Le petizioni

"Siamo arrivati quasi a novecento sottoscrizioni online" spiega Serghei Amici, il figlio minore di Alvaro. Tante sono le persone che stanno chiedendo all'amministrazione d'intitolare al cantore della tradizione romana, una strada o una piazza. Non necessariamente alla Garbatella giacchè, come ricorda Serghei, "mamma è papà sono vissuti in moltissimi quartieri, dalla borgata Fogaccia a Montespaccato, passando per Acilia, Vitinia, Testaccio, Morena e la Romanina". Quartieri popolari, genuini, in linea con la natura stessa del cantante.

Le porte del Campidoglio

La buona notizia è che la richiesta d'intolare una piazza o una strada di Roma ad Alvaro Amici, ha finalmente fatto breccia. "Abbiamo un appuntamento in Campidoglio" annuncia soddisfatto Serghei, che scaramanticamente preferisce non aggiungere altre informazioni. Le porte del Comune si stanno aprendo alle richieste dei tanti romani. Finalmente i tempi sembrano maturi perchè sia finalmente contraccambiato l'amore che Alvaro Amici, con la sua inconfondibile voce, ha riversato per la Capitale.

Potrebbe interessarti

  • Atac: tutti gli abbonamenti agevolati

  • Il miglior pane d'Italia: il Gambero Rosso premia due forni di Roma con il massimo dei voti

  • Distributori di Benzina "No Logo": dove il pieno costa meno

  • 7 laghi meravigliosi da visitare nei dintorni di Roma

I più letti della settimana

  • Terremoto Roma: scossa avvertita in diverse zone della città. Epicentro a Colonna

  • Atac: tutti gli abbonamenti agevolati

  • Uccide la moglie e poi si spara: i due coniugi non riuscivano a pagare l’affitto

  • Sciopero a Roma, martedì 25 giugno metro e bus a rischio: tutte le informazioni

  • Il miglior pane d'Italia: il Gambero Rosso premia due forni di Roma con il massimo dei voti

  • Marito e moglie morti in casa a Tomba di Nerone, ipotesi omicidio-suicidio

Torna su
RomaToday è in caricamento