GarbatellaToday

Garbatella, si riaffaccia l'incubo dei riscaldamenti spenti per morosità

Nel 2017 gli avvisi nelle bacheche dei condomini informava sulla decisione di ridurre l'erogazione del riscaldamento. A Garbatella un nuovo caso ma Ater rassicura

"Acea Ato2 ha comunicato il distacco delle utenze idriche per morosità". Esordisce così l'amministratore di un condominio alla Garbatella nella comunicazione rivolta ai vari inquilini del suo stabile. E c'è dell'altro. Nello stesso avviso, apparso nella bacheca condominiale, si avvisano tutti i condomini che non sarà possibile procedere all'accensione del riscaldamento. Inverno al freddo per tutti, per chi paga e per chi è moroso.

L'avviso in bacheca

La comunicazione è di quelle che fanno gelare il sangue. Soprattutto agli inquilini in regola con i pagamenti. Nell'immobile ex IACP, come in moltissimi altri casi a Roma, c'è un condominio misto composto da inquilini Ater e da proprietari degli alloggi che, negli anni, sono stati venduti dall'azienda. C'è chi paga e chi non paga. Ma poi il timore è che siano tutti a subirne le conseguenze.

I decreti ingiuntivi

Il problema della morosità c'è, con percentuali anche significative che ancora oggi superano il 35% degli inquilini. Quindi in linea con quanto successo l'anno scorso. Nel caso di Garbatella all'Ater sono stati notificati anche gli atti degli inquilini morosi, e quindi l'azienda è perfettamente a conoscenza della situazione. Anche perchè "è in corso il decreto ingiuntivo (verso l'Ater ndr) per l'ammontare di 11mila euro" si legge nell'avviso pubblicato in bacheca. Per questo Acea rischia di procedere col distacco idrico.

Ater rassicura

Dall'azienda però si getta acqua sul fuoco."Non sono state presentate opposizioni e quindi – fanno sapere dall'ente che gestisce l'edilizia residenziale pubblica a Roma –  stiamo predisponendo il pagamento, dovuto al mancato versamento delle quote da parte degli inquilini. Si conta di riuscirvi a farlo entro un mese, in tempo per l'accensione". Nello stabile della Garbatella, l'inverno trascorrerà quindi al caldo. Ma il problema rischia di presentarsi anche in altri condomini misti, presenti ad esempio nel quartiere de Laurentino Fonte Ostiense.

Il preoccupante precedente del 2017

Rispetto al 2017 non si registrano invece comunicazioni dell'azienda relative alla riduzione dell'orario di accensione dei riscaldamenti. In quel caso apparvero ad agosto e servirono, almeno nelle intenzioni, a far regolarizzare alcuni inquilini morosi. A loro veniva dato tempo 45 giorni per saldare le posizioni debitorie. A conti fatti  il 2018 dovrebbe trascorrere senza particolari. L'accensione dei termosifoni,Alla Garbatella come negli altri quartieri che ospitano condomini misti,  è prevista per l'inizio di novembre. Salvo imprevisti.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Ma a voi...se non pagate le bollette non ve le sospendono le utenze?

Notizie di oggi

  • Politica

    Minacce di morte e insulti su Facebook a Ilaria Cucchi: "Ho paura per me e la mia famiglia"

  • Tor Bella Monaca

    Ambulatori da strada: il VI Municipio chiude Medicina Solidale, centro supportato anche da Papa Francesco

  • Cronaca

    Travolto da un armadio: morto un bambino di 6 anni

  • Settecamini

    Dentro Villa Drina, il centro d’accoglienza pronto ad ospitare 25 migranti

I più letti della settimana

  • Torna l'ora solare: ecco quando spostare le lancette indietro di un'ora

  • Corteo da piazza della Repubblica a San Giovanni: sabato 20 ottobre strade chiuse e bus deviati

  • Incidente sul Raccordo Anulare: si scontrano moto e auto, morto 51enne

  • Tor Bella Monaca, paura in strada. L'allarme dei residenti alla polizia: "Correte si stanno sparando"

  • Portuense: i passanti si accorgono della rapina in banca e il colpo fallisce. Caccia alla banda del buco

  • "Italia a 5 Stelle" al Circo Massimo il 20 e 21 ottobre: strade chiuse e bus deviati

Torna su
RomaToday è in caricamento