GarbatellaToday

Cambiamenti climatici: il Municipio VIII detta la linea al Campidoglio

Approvata una mozione che, strizzando l'occhio al movimento Friday for Future, elenca le azioni da fare per difendere l'ambiente. Di Paola (Super8): "Per invertire la tendenza anche le istituzioni devono fare la propria parte"

Potatura: immagine di repertorio

Investire nella manutenzione del verde esistente, assumere giardinieri, contrastare il consumo di suolo ed addirittura impegnarsi per la bonifica del Tevere. Sono tante ed ambiziose le richieste che arrivano dal Parlamentino di via Benedetto Croce.

La mozione approvata in Municipio

Il Municipio VIII, in occasione della settimana per il clima (20-27 settembre) ha deciso di tendere una mano agli attivisti  impegnati a difesa dell'ambiente.  I giovani di Fridays for Future, il movimento nato dalle rivendicazioni di Greta Thunberg,  hanno trovato una sponda nell'ente di prossimità. Si tratta di un lungo elenco di buone pratiche che il Campidoglio, secondo chi amministra la Garbatella, è chiamato a mettere in campo.

La mobilità sostenibile

Per l'ente di prossimità il Campidoglio deve impegnarsi su molteplici fronti. Sul piano del trasporto pubblico  deve stabilire regole ambiziose per il finanziamento di infrasatrutture e per lanciare campagne di comunicazione – si legge nella mozione approvata in municipio – per lo sviluppo della mobilità in bicicletta". Deve inoltre potenziare il trasporto pubblico per raggiubgere "la parità tra servizio programmato e servizio realmente effettuato". Il Comune, infine, deve lavorare a forme di "micro-mobilità anche attraverso investimenti in termini infrastrutturali".

I compiti del Campidoglio

L'attenzione del Municipio VIII non è però rivolta soltanto alla mobilità sostenibile. Nel corposo elenco redatto dall'Ente di prossimità, l'amministrazione centrale deve darsi da fare anche per una "bonifica, con estrema urgenza, del fiume Tevere",  per "ridurre al minimo l'utilizzo di oggetti monouso" e deve  attivare un comitato di ricerca in grado di elaborare un "piano di adattamento al cambiamento climatico". 

La cura del verde: l'infrastruttura climatica

Nel documento votato dal Municipio VIII c'è un intero paragrafo dedicato alla "tutela delle aree verdi esistenti", che vanno iurate  con l'obiettivo di creare "un'infrastruttura climatica". Un obiettivo da realizzare assumendo addetti alla manutenzione delle aree verdi urbane, ma anche  piantumando nuove alberature e varietà vegetali in grado di assorbire il CO2.  Inoltre all'amministrazione cittadina viene chiesto di realizzare o migliorare i corridoi climatici esistenti tra le aree urbane.

L'emergenza climatica ed il ruolo delle istituzioni

"Con il documento approvato in Aula Consiliare – ha spiegato Luigi di Paola, presidente della commissione Ambiente del Municipio VIII -  chiediamo anche di riconoscere, come già fatto da altre città italiane, la condizione di 'emergenza climatica' che stiamo attraversando. Puntiamo a promuovere la sostenibilità anche nel nostro territorio perchè è solo con l'azione  combinata fra l'impegno individuale esercitato attraverso il cambiamento degli stili di vita e i provvedimenti messi in campo dalle istituzioni, che siamo in grado di garantire  l'indispensabile inversione di tendenza".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente via Cassia: bus contro un albero, ambulanze sul posto. Ventinove feriti

  • È morto Paco Fabrini a 46 anni in un incidente: da piccolo interpretò il figlio di Tomas Milian

  • Salvini a Roma: in 40mila in piazza per il leader della Lega. Strade chiuse e bus deviati

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 19 e domenica 20 ottobre

  • Sciopero generale venerdì 25 ottobre, dai trasporti alla scuola: Roma a rischio caos

  • Insegue scooterista e lo travolge con l'auto, poi le minacce: "Se non ti ho ammazzato oggi lo farò domani"

Torna su
RomaToday è in caricamento