GarbatellaToday

Elezioni Municipio VIII, Ciaccheri apre le danze: i cinque punti del suo programma

Lanciata la candidatura al Municipio VIII

Il 10 giugno segna uno spartiacque. E' quella la data che consentirà al Municipio VIII di guadare la gestione commissariale, per approdare alla costituzione di un parlamento ed un governo di prossimità. Un risultato atteso, per il quale Amedeo Ciaccheri si è messo al lavoro ripartendo dal territorio. Provando a "stare dentro" a tutte le vertenze aperte, dalla scuola alla manutenzione del verde. Un processo, partito con il Consiglio popolare e traghettato da Super8, che è finalmente arrivato ad una sintesi.

La conferenza stampa

Il percorso, in vista delle primarie di coalizione in cui sfidare Enzo Foschi, riparte da Tor Marancia. E più precisamente dalla scuola media Poggiali Spizzichino. E' lì  che Ciaccheri martedì 3 aprile ha dato appuntamento alla stampa e ad alcuni storici amici. Con i volontari della Brigata Garbatella e  di Casetta Rossa, si sono visti anche alcuni cittadini attivi nel sociale, come Fabio Giardinetti ed un paio di politici di comprovata fedeltà: l'ex capogruppo di SEL Gianluca Peciola e la consigliera regionale Marta Bonafoni. 

La costruzione del campo largo

C'è voluto quasi un anno di lavoro per arrivare all'odierno avvio della campagna elettorale. "Nei precedenti mesi-  ha spiegato Ciaccheri- ho annunciato la disponibilità a candidarmi alla presidenza del Municipio VIII perchè credo sia arrivato il momento di investire nuove energie in un progetto di governo per il nostro territorio. Voglio costruire un'alleanza larga, civica e politica, con cui vincere le elezioni". Per farlo Ciaccheri ha dovuto operare una sintesi. Ha individuato cinque temi e per ognuna di queste ha fissato un obiettivo concreto da raggiungere una volta ottenuta la guida del Municipio VIII

La scuola: una priorità

"Al primo punto tra le mie proposte metto la scuola: siamo davanti al plesso Poggiali-Spizzichino di Tormarancia, recuperato alla sua funzione grazie alla mobilitazione che abbiamo organizzato con genitori, insegnanti e ragazzi. Attiverà poi tutte le procedure affinchè venga riaperto l'asilo nido La filastrocca e mettero' l'amministrazione Municipale al lavoro su una puntuale gestione degli immobili scolastici affinche' non si ripetano episodi come quella delle infestazione di ratti nella scuola dell'infanzia Ranocchio Scarabocchio Roma 70".

Le altre proposte

"Il mio Municipio - ha aggiunto Ciaccheri- non sarà spettatore passivo, come successo sullo scempio di piazza nei Navigatori, sulle grandi questioni urbanistiche e tornerà a essere garante degli interessi della collettività. Rilancerò l'Ipab San Michele e l'Appia Antica che deve diventare un volano per il turismo locale con un nuovo progetto di parco". Infine, ha concluso Ciaccheri, "lavoreremo sul fronte della solidarietà. In questi anni abbiamo fatto dei passi indietro, penso ad esempio allo smantellamento del Polo unico di Protezione civile" Si riparte dalla sua riapertura e dalla riapertura della farmacia sociale e delle ludoteche". Gli obiettivi sono chiari. La sfida passa ora per la costituzione delle regole attraverso cui realizzare le primarie di coalzione. Occorre farlo prima possibile, perchè nel campo largo del centrosinistra, il tempo si fa stretto. Sempre di più. Anche perchè la campagna elettorale è ormai formalmente iniziata.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sul Raccordo Anulare, scontro tra auto e moto: morti due giovani di 27 e 20 anni

  • Morto in un incidente sulla Tangenziale est, sbalzato dalla Smart e investito da un pullman

  • La Lazio e la passione per le moto: Finocchio e Borghesiana piangono Daniele, il giovane morto in un incidente stradale

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 14 e domenica 15 settembre

  • Ragazza impiccata al parco giochi, il ritrovamento dopo una notte di ricerche. Il racconto del custode

  • Ecco il Salario Center: a Roma nord un nuovo centro commerciale

Torna su
RomaToday è in caricamento