GarbatellaToday

C'è Pace per il municipio 8: il Movimento cinque Stelle conquista la Garbatella

Espugnata la roccaforte rossa, il Municipio VIII sarà governato da Paolo Pace, il candidato del M5s: "Abbiamo raddoppiato le preferenze e quindi ci hanno votato anche elettori del centrosinistra e del centrodestra"

Il Movimento Cinque Stelle ha espugnato la roccaforte rossa. Con un 59% di consensi, Paolo Pace si è imposto sulla candidata di centrosinistra. Non sono bastati i seimila voti in più che Anna Rita Marocchi ha ottenuto rispetto al primo turno, probabilmente arrivati dalla cosiddetta "rive gauche" municipale. Molto più numerose infatti sono risultate le preferenze che è riuscito a prendere il Pentastellato, passato da 17 a 33mila e cinquecento voti. Il doppio rispetto ad appena due settimane fa.

IL PIENO DI PREFERENZE - “Sapevamo che avremmo vinto, ma questo risultato ha superato la nostra immaginazione. Abbiamo raddoppiato i voti e questo significa che ci hanno votato anche tanti elettori del centro-sinistra e probabilmente anche della destra – osserva Paolo Pace - Questo risultato è il frutto di un lungo lavoro sul territorio con e per i cittadini. A  cui abbiamo mostrato di essere vicini, colmando così le distanze che esistevano con la precedente amministrazione”.

LA SINISTRA - Dall'amministrazione uscente, ed in particolare dall’ex Presidente Catarci e dal suo Assessore Marotta, arrivano intanto i rituali auguri di buon lavoro. Nei giorni che avevano preceduto il voto, l'endorsment dell'esperto Minisindaco era stato palese. Catarci aveva infatti annunciato che "per mantenere un elementare alfabeto di democrazia e confronto pubblico, al ballottaggio occorre sostenere Anna Rita Marocchi". Supporto che è arrivato, ma che non è stato sufficiente per consentire alla candidata del centrosinistra, di sconfiggere Paolo Pace. E se Marocchi ha per ora deciso di non rilasciare commenti, diversa è la posizione del vincitore.

IL CAMBIAMENTO - “Ci metteremo tutta la nostra passione, l’onestà e la trasparenza per dimostrare che c’è un modo diverso e migliore per governare la cittadinanza – annuncia Pace, che fa sapere inoltre di aver – "già pronta la Giunta: manca soltanto un Assessore”. A giorni, quindi, l'ufficializzazione. Sul risultato cittadino, il neopresidente del Municipio VIII ha spiegato che “La vittoria eclatante di Virginia Raggi sta a dimostrare che la gente ha superato ogni limite di sopportazione. Eppure siamo italiani e quindi questo limite è altissimo. Tra l’altro – ha concluso il nuovo Minisindaco – leggo che molti cittadini che di solito votavano per altre realtà, hanno deciso di convergere verso il cambiamento, rappresentato dal M5S. E questo avviene perchè siamo l’unica forza, in questo contesto degradato e ricco di problemi, che può fare la differenza”.
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Detenuto evaso a Roma: portato al Pertini per un controllo scappa. Caccia all'uomo: elicottero in volo

  • Sistema la spesa in auto e viene centrata da una jeep in retromarcia: morta un'anziana

  • Getta rifiuti, ma il sacco è nero e non trasparente: multato per aver violato l'ordinanza Raggi

  • Via Battistini, auto della polizia finisce ribaltata dopo scontro con Smart: 4 feriti

  • Rischia di soffocare in un'osteria a Peschici: salvato da un turista romano

  • Metro A chiusa ad agosto, terza fase dei lavori: niente treni tra Termini e Battistini

Torna su
RomaToday è in caricamento