GarbatellaToday

Ciaccheri giura sulla "costituzione antifascista" e presenta le linee programmatiche: "Saremo un Municipio partigiano"

Il ritorno del Municipio VIII dopo la lunga parentesi del commissariamento. Ciaccheri punta sul coinvolgimento della "comunità territoriale"

L'aula Piacentina Lo Mastro è tornata ad ospitare una seduta di Consiglio. Ad un anno e tre mesi dalle dimissioni di Paolo Pace, e dopo il lungo commissariamento sindacale, l'ente di prossimità ha rimesso piede nel suo parlamentino. Un appuntamento a lungo atteso, a giudicare dall'affluenza  cittadina.

La partecipazione popolare

All'interno della sala i posti a sedere non sono sufficienti ad accogliere i residenti accorsi per la cerimonia d'insediamento. Il dato è chiaramente in controtendenza rispetto all'esigua percentuale di votanti. Ma dimostra probabilmente che c'è uno zoccolo duro di cittadini ancora  interessato a seguire le vicende del Municipio VIII. 

Lo sguardo attento della politica

Sono molti anche i volti noti.  A partire da quello del segretario democratico Andrea Casu. C'è inoltre il capogruppo capitolino di Fratelli d'Italia Andrea De Priamo e qualche ex consigliere municipale dei Cinque Stelle, come il "talebano" Marco Alietti che protesta per uno striscione che inneggia a Ciaccheri come presidente. Il regolamento vieta di appenderlo e così viene rimosso. C'è anche Enzo Foschi, lo sfidante democratico alle primarie del "centrosinistra". Resta fino al termine della seduta. Assiste quindi anche alla presentazione degli assessori, la cui scelta è stata oggetto di critiche da alcuni colleghi del suo partito. Ma si tratta di polemiche superate. L'intesa è stata ritrovata e lo dimostra, ad esempio, l'elezione del presidente d'aula. Viene scelta, con i voti di tutta la maggioranza, la democratica Antonella Melito. I vice saranno  Fabio Cantoni (Super8) e Raffaella Rosati (Noi con Salvini).

La società civile

In prima fila, assistono alla presentazioneanche i portavoce dei comitati di quartiere di Garbatella, San Paolo, Montagnola. Ci sono le associazioni storiche del territorio, come Legambiente e Italia Nostra. C'è quella "comunità territoriale" cui il neo presidente Ciaccheri fa continuamente riferimento durante la presentazioned elle linee guida. 

L'emergenza rifiuti

Si parte dall'emergenza rifiuti. Ne stanno soffrendo tutti i quartieri. "Abbiamo incontrato il direttore generale di ama questa mattina – spiega ai presidenti il nuovo Minisindaco – e gli abbiamo chiesto di ripristinare sicurezza e decoro entro 24-massimo 48 ore". Al dirigente della municipalizzata è stato chiesto l'impegno di fornire anche report settimanali e mensili sulla pulizia delle strade e sullo svuotamento dei cassonetti. E' stato riattivato anche l'Osservatorio municipale sui rifiuti "organo di collegamento tra l'istituzione locale e la cittadinanza del territorio". Tra le linee guide che ispireranno l'azione del governo molta attenzione viene riservata alla scuola ma anche al patrimonio pubblico "che deve essere vissuto non come occasione di valorizzazione economica, bensì di rilancio sociale".

Un municipio partigiano

Nelle linee guida, velocemente elencate e bocciate dall'opposizione, Ciaccheri ha chiarito anche quale sarà la stella polare dell'amministrazione: "vogliamo essere determinati verso chi ha la responsabilità di curare questa città, ma at tempo stesso vogliamo costruire forme di connessione comune tra le realtà associative del territorio". Con un'attenzione particolare verso i più deboli. In questo senso "saremo un municipio partigiano". E non è un caso quindi che, il nuovo presidente, abbia giurato"di osservare lealmente la costituzione italiana nata dalla resistenza antifascista". Il ritorno dell'ente di prossimità nella sede istituzionale è salutato dagli applausi del pubblico. Le aspettative sono alte. Il Municipio VIII è una sorta di laboratorio politico. Un cantiere aperto all'innovazione ed alla partecipazione. A partire dalla vicenda di piazza dei Navigatori. Il primo appuntamento della nuova amministrazione sarà dedicato proprio a questo tema. Si riparte dall'ultimo atto del commissariamento sindacale. Il crinale è scivoloso. Ma mostra l'intenzione della nuova maggioranza di non cedere d'un millimetro sulle proprie competenze. Dopotutto, com'è stato ribadito in giornata,  "è tornato l'ente di prossimità". Con l'aiuto dei cittadini, possibilmente.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (5)

  • Giuramento sulla "costituzione antifascista" e "municipio partigiano", ovverosia aria fritta e vuoti proclami, tutto già visto, tutto già sentito: è il solito copione dell'inconsistenza e della mera retorica. Comunque adesso sì che possiamo stare tutti più tranquilli e vivere sereni; mancava solo "Resistere, resistere, resistere" e poi ci potevamo godere appieno questo nostalgico tuffo nel secolo scorso. Qualche persona di buon cuore dia a questo prodottino da centro sociale un calendario, così controlla bene in che anno siamo. Certo però, se queste sono le idee ed i propositi del neopresidente del municipio, mi sa che era meglio il commissariamento.

    • di gran lunga meglio il commissariamento

  • Un municipio partigiano... ma non si vergognano?

  • Partigiano forse nel termine peggiore, quando si dice laboratorio politico si vuol dire che per 20 anni se si votava PD ci si ritrovava con un presidente del municipio di estrema sinistra...

  • È tornato il fascismo e non c'è ne siamo accorti?

Notizie di oggi

  • Politica

    Atac, tornano i bus elettrici: i primi mezzi entro la primavera del 2019

  • Cronaca

    Ferisce il marito con una mannaia durante una lite familiare, grave un 82enne

  • Cronaca

    Incidente in Tangenziale: chiuso svincolo in direzione Salaria, traffico in tilt

  • Cronaca

    Aggressione razzista sul tram 19: donna di colore con bimbo piccolo insultata e presa a calci

I più letti della settimana

  • Neve e gelo, Roma si prepara: ecco le istruzioni della sindaca Raggi

  • Mercatini di Natale a Roma: tutti quelli da non perdere

  • Incidente in via Satrico: scooterista muore travolto da una Smart. In fuga le tre persone a bordo

  • Blocco traffico Roma: domani stop ai veicoli più inquinanti ed ai diesel euro 3

  • Incidente sul Raccordo Anulare: scontro tra scooter e furgone in corsia d'emergenza, un morto

  • In diecimila in corteo a Roma per i diritti dei migranti: sabato strade chiuse e bus deviati

Torna su
RomaToday è in caricamento