GarbatellaToday

Garbatella, il cavalcaferrovia di piazza Vallauri è chiuso da otto mesi

La struttura collega la Garbatella con la zona di via Libetta. Fatiscente e buio è stato chiuso nell'inverno del 2018. Ciaccheri: "Abbiamo un progetto da presentare a Roma Capitale"

Il cavalcavia dall'accesso di via degli Argonauti

I tentativi di riqualificare il cavalcaferrovia di piazza Vallauri sono stati molteplici. Ma finora hanno tutti fallito. Il ponticello, buio, insicuro e degradato, all'inizio di marzo del 2018 è stato infatti chiuso al pubblico. E tale rimane.

La sinergia con Roma Tre

"Abbiamo contattato il Dipartimento d'Ingegneria di Roma Tre – spiega il presidente del Municipio VIII Amedeo Ciaccheri – chiedendo di redigere un progetto per la messa in sicurezza di quel cavalcavia. In tal modo evitiamo agli uffici comunali, oberati d'impegni, di sobbarcarsi l'ennesima progettazione. Lo facciamo col fine di velocizzare le procedure in tal modo – asserisce il Minisindaco – una volta che sarà completato il lavoro di Roma Tre, lo consegneremo sul tavolo del Dipartimento Simu e del Comune . A quel punto Roma Capitale dovrà occuparsi solo di riparare gli ammaloramenti del ponte".

Senza illuminazione il ponticello è insicuro

Tempi per la riapertura del cavalcaferrovia non è possibile ipotizzarli. Quindi per ora l'importante infrastruttura che collega Garbatella con via Libetta, non torna in funzione. D'altra parte, oggi, la sua sicurezza non è affatto garantita. "Noi siamo contenti che sia stato chiuso perchè, soprattutto sul lato di via Libetta, mancava totalmente l'illuminazione – spiega Simonetta Greco, del comitato di quartiere Garbatella – quindi ci aspettiamo che, la sua riapertura, coincida con un radicale miglioramento della sicurezza per chi lo deve percorrere". 

I tentativi di recupero

Il degrado cui il cavalcavia è frequentemente esposto, ha portato cittadini ed amministrazione locale a cimentarsi in varie iniziative di recupero. Durante l'amministrazione Catarci era stato ipotizzato di riqualificarlo trasformandolo in una galleria d'arte. Opzione che era piaciuta molto anche all'allora vicesindaco Nieri, ma che non ha mai preso piede. Un anno più tardi, in maniera del tutto spontanea, gli attivisti dell'ex studentato Alexis insieme all'ex consigliere municipale Andrea Mocciaro si erano dati da fare per ripulire la struttura. Ritinteggiate le pareti, si era provveduto a farvi anche dei murales. Anche quel tentativo non è durato.  Imbrattato, sporco e privo d'illuminazione, Il cavalcavia si è rapidamente trasformato in una galleria degli orrori. Risultato, è stato inevitabilmente chiuso. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Lazio-Eintracht: branco aggredisce tifosi tedeschi a Trastevere, due feriti

  • Politica

    Rifiuti, dalle Regioni gelo sull'appello di Roma. L'Abruzzo: "Vogliamo una lettera di Raggi"

  • Don Bosco

    VIDEO | Locanda dei Girasoli, tra i ragazzi down che qui hanno trovato futuro: “Siamo una famiglia”

  • Cronaca

    Metro A: riapre la stazione Barberini, ma solo in uscita. Chiuse ancora Spagna e Repubblica

I più letti della settimana

  • Neve e gelo, Roma si prepara: ecco le istruzioni della sindaca Raggi

  • Metro A: guasto agli impianti, chiuse le stazioni Barberini e Spagna

  • Mercatini di Natale a Roma: tutti quelli da non perdere

  • Blocco traffico Roma: 8, 9, 10 dicembre stop ai veicoli più inquinanti

  • Ubriaco perde il controllo dell'auto e finisce sulla scalinata di piazza di Spagna

  • Blocco traffico Roma: domani stop ai veicoli più inquinanti ed ai diesel euro 3

Torna su
RomaToday è in caricamento