GarbatellaToday

Ex Dazio via Ardeatina: a gennaio partono i lavori di riqualificazione

La struttura, durante il Giubileo ristrutturata per farne bagni pubblici a servizio dei pellegrini, a febbraio tornerà a servizio del territorio. La riqualificazione degli spazi interni, sarà affidata ai volontari della Protezione Civile

Si avvia a conclusione la vicenda che ha riguardato la riqualificazione dell’ex Dazio di via Ardeatina.  L’edificio ed il parcheggio retrostante,  ambedue situati sullo spartiacque tra i municipi VIII e IX, hanno spesso prestato il fianco ad occupazioni estemporanee. Generando situazioni di degrado, spesso segnalate da Comitato di Quartiere di Vigna Murata.

IL RIUTILIZZO DELLA STRUTTURA - Il problema del degrado dell'area, è già stato in parte risolto attraverso l’apposizione di new jersey ed inferriate.  Per arrivare ad una riqualificazione sostanziale, che passi per il riutilizzo della struttura, si attendeva la consegna delle chiavi nelle mani della Protezione Civile. Adesso, anche questo passo è stato compiuto e la strada, sembra ormai in discesa.

L'EX DAZIO RIAPRE - Il Presidente della Brigata Garbatella, ci fa sapere d'aver già “ ottenuto le chiavi. Questo significa che se tutto va bene – afferma scaramanticamente Cristiano Bartolomei –  a gennaio inizieremo a fare i lavori di ristrutturazione. Saranno a carico nostro e dell’Associazione Millennium, mentre al Municipio spetterà il compito di pagare le utenze. A febbraio la struttura sarà quindi operativa”.

LE RAGIONI DEL RITARDO - Sulle ragioni del ritardo, nella passaggio di consegne, il Presidente della Brigata Garbatella, ci ha spiegato che l'intoppo era dovuto al fatto che  il “Dipartimento Ambiente aveva un precedente accordo con il Divino Amore, di cui il Municipio non era a conoscenza. In sostanza, in quel posto era previsto, dal Giubileo, che vi fossero dei bagni pubblici, utilizzabili dai pellegrini che si recando in visita al Santuario”. La situazione si è però risolta.  “ Ci siamo messi a disposizione -ha chiarito Bartolomei -  ed abbiamo trovato una soluzione: garantiremo l’accesso al parcheggio, già recintato, dove saranno messi dei bagni chimici ”. Quelli all’interno della struttura invece, saranno risistemati per ospitare il polo di Pronto Intervento del Municipio VIII.

Potrebbe interessarti

  • Imprenditrice cinese spende undici milioni di euro per una villa a due passi da Villa Borghese

  • Intolleranza al lattosio: come riconoscerla

  • Sos pancia gonfia, cause e rimedi per combatterla

  • Centrifughe e frullati: eccone 8 da provare nell'estate romana

I più letti della settimana

  • Sciopero a Roma: mercoledì 24 luglio a rischio bus, metro e tram. Gli orari

  • Sciopero: domani 24 luglio stop a metro, bus, treni e taxi. Tutte le informazioni

  • Incidente a Primavalle: si ribalta con la Porsche e scappa lasciando donna agonizzante in auto

  • Metro A, nel week end chiude la tratta tra Colli Albani e Anagnina

  • Incidente Anagnina, perde il controllo della moto: muore 32enne

  • Pistola contro la vittima per rapinarla del Rolex, poi cade in scooter durante la fuga

Torna su
RomaToday è in caricamento