GarbatellaToday

Grotta Perfetta: sull’utilizzo del Casale chiesto un percorso partecipato

L'Assegnazione del Casale di via Grotta Perfetta 610 è scaduta da un mese. "Basta gestioni clientelari" scrivono alcuni cittadini, questa mattina in presidio davanti alla struttura

Decine di residenti insieme all’Associazione Nessun Dorma, hanno organizzato un sit-in per chiedere un diverso utilizzo del Casale di Roma 70. La cui assegnazione è scaduta e per il quale l’Assessorato Capitolino alla Scuola ha chiesto la restituzione dei locali alla comunità giovanile che ancora oggi, senza più autorizzazioni, li sta utilizzando.

LA VICENDA - "Questa mattina ci siamo riuniti in presidio davanti il Casale di Via di Grotta Perfetta 610 per chiedere alle Istituzioni un segno di discontinuità rispetto al passato e la restituzione di questo bene comune al quartiere – leggiamo in una nota inoltrataci dai cittadini presenti - La destinazione originaria del Casale di Roma 70 era infatti quella di ospitare le attività ricreative e culturali delle associazioni del territorio. La precedente Giunta comunale ha invece assegnato l'immobile all'Agenzia Capitolina per le Tossicodipendenze che, a sua volta, ha affidato la sua gestione alle associazioni Asi Ciao, legata al centro destra capitolino, e Acli Romane, il cui ex presidente De Palo era anche Assessore alle Politiche Sociali di Alemanno “.

L'INERZIA ISTITUZIONALE - L’accusa che l’Associazione Nessun Dorma ed alcune decine di cittadini oggi presenti al presidio hanno avanzato, è piuttosto netta. “ Questa gestione clientelare e privatistica di un bene pubblico sta provocando, purtroppo, ancora danni. Il periodo di assegnazione del Casale è terminato da oltre un mese  - leggiamo ancora nella nota - ma le associazioni affidatarie non hanno alcuna intenzione di riconsegnare le chiavi dell'immobile al Comune. Al di là dei proclami, infatti, Asi Ciao e Acli Romane continuano ad utilizzare gli spazi del Casale e le amministrazioni locali non hanno ancora fatto nulla per restituire lo stabile ai cittadini”.

IL PERCORSO PARTECIPATO - La nota firmata da “i cittadini e le cittadine di Roma 70 che hanno animato la campagna #ilcasalechevogliamo” si conclude con una richiesta esplicita. “Chiediamo alle Istituzioni competenti di dare un segnale concreto alla comunità di quartiere e riprendere immediatamente la disponibilità del Casale. Chiediamo inoltre che si apra al più presto un percorso partecipato con le realtà e le associazioni di Roma 70 al fine di rispettare l'originaria destinazione d'uso dell'immobile.Convochiamo infine un'assemblea pubblica alle ore 12 davanti il Casale di via di Grotta Perfetta n. 610”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente via Cassia: bus contro un albero, ambulanze sul posto. Ventinove feriti

  • È morto Paco Fabrini a 46 anni in un incidente: da piccolo interpretò il figlio di Tomas Milian

  • Salvini a Roma: in 40mila in piazza per il leader della Lega. Strade chiuse e bus deviati

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 19 e domenica 20 ottobre

  • Sciopero generale venerdì 25 ottobre, dai trasporti alla scuola: Roma a rischio caos

  • Insegue scooterista e lo travolge con l'auto, poi le minacce: "Se non ti ho ammazzato oggi lo farò domani"

Torna su
RomaToday è in caricamento