GarbatellaToday

Piazza dei Navigatori, la giunta Raggi riapre i giochi: sì a nuove edificazioni ed opere pubbliche

Le opere attese arrivano insieme ad un nuovo palazzone

Nella foto il palazzo "gemello" di quello previsto nell'accordo

La Giunta Raggi ci ha messo la firma. Riparte così l'operazione legata alla riqualificazione di Piazza dei Navigatori. La delibera prevede il completamento di quanto era previsto in un vecchio e disatteso accordo di programma. In altre parole, in zona Ardeatino arriva un quarto edificio: 'il gemello' del palazzo a vetri presente sulla Cristoforo Colombo. E grazie ad esso, saranno anche realizzate le opere di compensazione mai arrivate sul territorio.

Le opere mancanti

In attesa di conoscere i dettagli dell'operazione, dal Campidoglio vengono fornite le prime indiscrezioni. Il provvedimento licenziato da Roma Capitale prevede "opere pubbliche per 30 milioni di euro nel quadrante dell'VIII Municipio ed un aumento di aree verdi e parcheggi pubblici".  Nella cifra indicata, ci sono anche i 16 milioni per le opere non realizzate entro i termini, "ormai scaduti", previsti dal primo atto di convenzione. In assenza di un puntuale controllo, nel quadrante sono infatti arrivati un albergo (il bidet di San Paolo), il palazzo a vetri affittato a confcommercio e un terzo edificio realizzato alle sue spalle. La società responsabile di queste edificazioni è finita in liquidazione e nel Municipio non è finora arrivata nemmeno una delle tante opere che erano state promesse.

Il nuovo palazzo di dieci piani

Con il nuovo accordo sottoscritto con Roma Capitale i costruttori si prendereanno carico di completare le opere già avviate. Un onere importante che evidentemente include anche il cosiddetto Bidet di San Paolo, uno dei tre edifici già realizzati. La delibera dà l'assenso della giunta anche alla realizzazione del comparto Z2, vale a dire il palazzo "gemello" di quello a specchi presente sulla Colombo. Dieci piani per una superficie di circa seimila e ottocento metri quadrati.  Nel "comparto Z2" è previsto anceh un giardino attrezzato ed un nuovo bocciofilo. 

Soddisfatta la Sindaca

“Finalmente anche questa ferita della città verrà chiusa. Con la nuova convenzione – dichiara la sindaca di Roma Virginia Raggi – saranno garantite e realizzate le opere pubbliche previste e completate quelle già avviate in un municipio che ha sofferto per anni di danni provocati da progetti trasformatisi in simbolo di inefficienza. Questa Amministrazione continua nel percorso di ritorno alla normalità chiesto dai cittadini a partire proprio dal chiudere definitivamente questioni trascinatesi e mai giunte a risoluzione”.

Risorse che rischiavano di perdersi

“Siamo soddisfatti dell’approvazione in Giunta di questa delibera – ha aggiunto l'assessore all'urbanistica Luca Montuori – perché è il risultato del lavoro degli ultimi mesi, servito a raggiungere due obiettivi. Da un lato a garantire l’effettiva realizzazione delle opere pubbliche mancanti, dall’altro a recuperare risorse che altrimenti avremmo potuto perdere a causa di fallimenti e contenziosi in atto, che ci permetteranno di realizzare opere importanti sviluppando progetti in condivisione con i cittadini. Opere che rispondano alle attuali e reali necessità del quadrante soprattutto in termini di semplificazione della circolazione, realizzazione di spazi pubblici e di servizi”.

Una decisione sofferta

Il risultato raggiunto con la firma della Delibera, è stato oggetto di un lungo confronto. La realizzazione di un nuovo edificio di dieci piani, da chi professava  lo slogan"zero cemento",  non è stato facile da accettare. Ed infatti sulla questione urbanistica, si era consumata l'ennesima contrapposizione tra una componente più "talebana" degli attivisti e quella invece che aveva sposato la linea capitolina. Nel municipio ancora commissariato dalla Raggi, ha infine prevalso la seconda corrente. La realpolitik in salsa pentastellata, come nel caso della delibera firmata per gli ex Mercati Generali, nel Municipio VIII trova terreno fertile. Arrivano gru e cemento, ma anche giardini e parcheggi.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Un accordo coi costruttori.....si certo. E cosa farà il campidoglio per garantire che non ci sarà un altro fallimento (pilotato) e nessuna opera pubblica?

Notizie di oggi

  • Politica

    Città dell'Altra Economia, il Campidoglio prepara il bando: nel futuro spazio ai maker

  • Cronaca

    Così Carlos ha violentato un'anziana nella casa di riposo. Ed ora si temono altri casi

  • Cronaca

    Largo Preneste, batte la testa in terra dopo la lite: il pittore Umberto Ranieri in fin di vita al Vannini

  • Ostia

    Ostia: Campidoglio piglia tutto, al M5S romano la gestione delle spiagge. "Presidente del X Municipio si dimetta"

I più letti della settimana

  • Sciopero degli studenti per il clima: il 15 marzo in piazza per Friday for Future

  • Ciclista morto sui binari del tram: addio a Valerio Nobili, medico luminare del Bambino Gesù

  • Paura a Grottaferrata: bus Cotral finisce in una scarpata. Sette feriti

  • Borghesiana: sorpasso azzardato con l'auto rubata, cinque feriti. Tre sono gravi

  • "No a perquisizioni razziste sul bus": il cartello sulle pensiline Atac contro le forze dell'ordine

  • Tragedia ad Ardea: bambino di 2 mesi trovato morto in casa, si cerca la madre

Torna su
RomaToday è in caricamento