GarbatellaToday

Montagnola: presto disponibili altri 40 lotti negli "Orti delle Tre Fontane"

Vinto il bando indetto da Acea, gli Orti Urbani delle Tre Fontane si allargano. Ospiteranno presto altri lotti, che saranno assegnati ad associazioni ma soprattutto a cittadini, selezionati anche in base all'attività di volontariato già svolta

Dalla pagina facebook Orti Urbani Tre Fontane

Cresce l'esperienza degli orti urbani nella Capitale. Il nuovo regolamento capitolino, ha ormai istituzionalizzato l'esistenza di realtà molto radicate nel territorio. Solo nel Municipio VIII se ne contano almeno tre.Il più noto, è probabilmente quello situato sotto la Regione Lazio, alla Garbatella. Ma il più partecipato è sicuramente l'orto situato alla Montagnola, nell'area dove un tempo scorreva il Fosso delle Tre Fontane.

UN ORTO MOLTO PARTECIPATO - "Da noi ci sono circa 300 iscritti" ci spiega Alberto, che ha recentemente ricevuto una buona notizia  "grazie alla vittoria del bando indetto da Acea, avremo la possibilità di aumentare il numero dei nostri soci. Diciamo che ora, dovrebbero esserci la possibilità di realizzare un'altra quarantina di lotti, di circa 50 metri quadrati ciascuno". Un' opportunità importante, soprattutto per il territorio. Da quando ci sono questi volontari infatti, come spesso ama ricordare il Presidente municipale, l'amministrazione risparmia centinaia di migliaia di euro che servivano a bonificare l'area.

IL BANDO VINTO - "Noi abbiamo chiesto ad Acea dei pali in castagno, una rete per la recinzione, arnie dove mettere altre 5 famiglie di api. E poi il materiale per l'irrigazione – elenca Alberto –  al resto poi  ci penseremo noi, come abbiamo sempre fatto. Servono infatti macchinari e manodopera specializzata, per fare alcuni lavori. Per quello comunque ci autotasseremo" ci spiega.

I NUOVI ORTISTI - La possibilità di avere altre risorse, darà spazio dunque a nuovi appezzamenti di terreno. Ma  scegliere chi ne potrà beneficiare, non sarà semplice. "Noi abbiamo una sorta di regolamento interno. Teniamo in considerazione lo stato civile di chi fa domanda, insieme a quello occupazionale: infatti da noi ci sono molti pensionati e la cosa funziona bene anche per questo. Poi però teniamo in considerazione anche un altro aspetto: l'impegno volontario di chi ha dato concretamente una mano". Fatto questo, resta una quota da assegnare anche alle realtà associative del territorio. "Grossomodo cinque o sei lotti , come prevede il regolamento di Roma Capitale, saranno dati a loro". 

I NUOVI LOTTI - A proposito dell'area che presto ospiterà i  nuovi orticelli, si tratta di quella situata dietro la sede municipale,  recentemente vittima d'un incendio. "Non è partito da qui, però con il vento un po' di fiamme sono arrivate.  Poco male comunque – conclude Alberto – perchè così adesso avremo una parte d'erbacce in meno da estirpare".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sul Raccordo Anulare, scontro tra auto e moto: morti due giovani di 27 e 20 anni

  • Morto in un incidente sulla Tangenziale est, sbalzato dalla Smart e investito da un pullman

  • La Lazio e la passione per le moto: Finocchio e Borghesiana piangono Daniele, il giovane morto in un incidente stradale

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 14 e domenica 15 settembre

  • Ragazza impiccata al parco giochi, il ritrovamento dopo una notte di ricerche. Il racconto del custode

  • Ecco il Salario Center: a Roma nord un nuovo centro commerciale

Torna su
RomaToday è in caricamento