GarbatellaToday

Municipio VIII: arriva l'Ufficio Unico delle Entrate. Un passo in avanti verso il decentramento

Saranno gestite da un unico ufficio tutte le entrate tributarie ed extratibutarie di competenza municipale. Soddisfatto l'Ente di prossimità che si auspica sia il primo passo verso un reale decentramento

Un novità importante, nel quadro del decentramento amministrativo che il Municipio VIII da molti anni richiede. E' stato infatti formalizzato un nuovo assetto amministrativo grazie al quale l'ente di prossimità  potrà concentrare in un unico ufficio, tutte le entrate che rientrano nelle competenze municipali.

EFFICIENZA ED EFFICACIA - “Rilanciare il settore delle Entrate è strategico nell’economia del bilancio della città e in un’ottica di decentramento amministrativo il Municipio deve farsi trovare pronto quando verrà staccata la spina delle erogazioni da Roma Capitale. Il nuovo assetto organizzativo si propone proprio di raggiungere gli obiettivi di omogeneizzazione dei procedimenti relativi alle entrate e di rispondere agli obiettivi fissati di efficienza ed efficacia della macchina amministrativa” affermano in una nota congiunta il Presidente del Municipio  Andrea Catarci e la Vice Presidente ed Assessora a Bilancio, Personale e Decentramento Anna Rita Marocchi.

ENTRATE MUNICIPALI - “Si tratta di una nuova organizzazione che ha portato ad accentrare in un unico Ufficio la gestione dei processi relativi a tutte le tipologie di Entrate di competenza del Municipio.”, prosegue Marocchi. “Il nuovo ufficio unico delle entrate opererà in piena autonomia ma, allo stesso tempo, in pieno supporto degli altri servizi, occupandosi dell’attività di gestione di tutte le entrate tributarie ed extra-tributarie municipali".

LE TASSE GESTITE DIRETTAMENTE - In particolare, nel nuovo ufficio saranno gestite le entrate derivanti dal "Canone di occupazione del suolo pubblico,  C.I.P. ed i Corrispettivi per prestazioni a domanda individuale; Corrispettivi per assistenza domiciliare e soggiorni estivi; Canoni derivanti dall’utilizzo delle strutte scolastiche (affidamento palestre scolastiche, centri estivi, attività culturali extrascolastiche e concessioni impianti sportivi comunali); Oneri concessori ed altre entrate di natura tecnica, nonché ogni forma di diritti di istruttoria e recupero spese" spiegano Catarci e Marocchi.

UN PASSO VERSO IL DECENTRAMENTO - “In  particolare, si intende conseguire l’obiettivo di gestire in modo organico le entrate municipali – affermano il Presidente Catarci e l’Assessora Marocchi – come leva per raggiungere in tempi brevi un vero decentramento amministrativo in cui il Municipio abbia un’autonomia finanziaria propria.”

Potrebbe interessarti

  • Imprenditrice cinese spende undici milioni di euro per una villa a due passi da Villa Borghese

  • Intolleranza al lattosio: come riconoscerla

  • Sos pancia gonfia, cause e rimedi per combatterla

  • Centrifughe e frullati: eccone 8 da provare nell'estate romana

I più letti della settimana

  • Sciopero a Roma: mercoledì 24 luglio a rischio bus, metro e tram. Gli orari

  • Sciopero: domani 24 luglio stop a metro, bus, treni e taxi. Tutte le informazioni

  • Incidente a Primavalle: si ribalta con la Porsche e scappa lasciando donna agonizzante in auto

  • Metro A, nel week end chiude la tratta tra Colli Albani e Anagnina

  • Incidente Anagnina, perde il controllo della moto: muore 32enne

  • Pistola contro la vittima per rapinarla del Rolex, poi cade in scooter durante la fuga

Torna su
RomaToday è in caricamento