Garbatella Today

Municipio VIII, tramontano le stelle: si dimette il presidente Paolo Pace

Protocollate le dimissioni dal presidente del Municipio VIII Paolo Pace. "Era impossibile continuare, con una maggioranza che si comportava da opposizione. Eravamo il fiore all'occhiello, adesso il Municipio è nel caos"

Il Municipio VIII è senza Pace. Il suo presidente ha infatti deciso di rassegnare le dimissioni. Lo ha reso noto nella tarda mattinata di giovedì 16 marzo, attraverso un comunicato stampa.

LA DECISIONE - “Ho protocollato le mie dimissioni per il bene del MoVimento 5 Stelle. Era impossibile continuare in queste condizioni, con una maggioranza che si comportava costantemente da opposizione, controllando e criticando ogni atto della giunta prima ancora che venisse prodotto, effettuando veri e propri blitz negli uffici amministrativi e producendo così una indebita e inaccettabile ingerenza che ha provocato le reazioni dei dipendenti, che ringrazio per l'impegno profuso in questi mesi, e dei sindacati".

I TENTATIVI NAUFRAGATI - Il Minisindaco dimissionario, ha ricordato le iniziative messe in atto per garantire la tenuta della maggioranza. Le azioni messe in campo, finalizzate a tenere in piedi quell'accordo voluto dal Campidoglio, sono comunque naufragate. " A nulla sono serviti i continui tentativi di mediazione effettuati dal sottoscritto. Neppure le dimissioni rassegnate dal vice presidente sono state utili a dirimere i conflitti interni e ricomporre il gruppo" ricorda Pace. Era quella una delle condizioni che, i cosiddetti dissidenti, avevano pattuito con Ferrara e Raggi nell'incontro svoltosi in Campidoglio il 6 marzo.

LA CONTINUA DELEGITTIMAZIONE - "Proprio a seguito di tutte le azioni intentate per la soluzione del problema purtroppo senza esiti positivi, ho deciso di rassegnare le mie dimissioni da presidente, già nei giorni scorsi annunciate. L'ala dissidente evidentemente non ha capito il significato più profondo del nostro MoVimento, fallendo la sfida di governo e non capendo quell'esigenza di archiviare movimentismo (come forza di opposizione). Davanti alla continua delegittimazione del sottoscritto e dei miei assessori, davanti alla impossibilità di ricomporre un rapporto umano e politico con l'ala dissidente, davanti ai continui tentativi di sabotare l'azione di cambiamento che stiamo portando avanti in Municipio, ho deciso come suddetto di protocollare le mia dimissioni affinché il caos provocato dai dissidenti in Municipio VIII non contagi anche le altre amministrazioni".

IL CAOS NEL MUNICIPIO - Risulta evidente che qualcuno, non certo il sottoscritto, dovrà assumersi la responsabilità politica di questo disastro. Con rammarico debbo sottolineare che a causa del comportamento sterilmente ostruzionistico da parte dei dissidenti, il nostro Municipio è passato da fiore all’occhiello dell’Amministrazione Capitolina (come documentato anche da attestazioni di stima da parte dei cittadini) al caos. Da parte mia, lasciando un’Amministrazione sana, ribadisco che anche da cittadino continuerò ad impegnarmi per il bene del nostro municipio e della città”. Protocollate le dimissioni, il presidente Pace ha venti giorni di tempo per ritirarle.
 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (6)

  • Ma perché a livello di giunta comunale non è lo stesso: tutti contro tutti. Sono il Caos. Ma proprio a Roma doveva toccare?

  • Io ho sempre sostenuto che le idee del M5S belle e sicuramente approvate da tanti,non sempre sono idee che si possono mettere in atto realmente come fanno pensare gli oratori 5 stelle..Io vorrei sapero in cosa e su che programma sono nate questi ostruzionismi da parte della stessa giunta 5 stelle,ma di sicuro tra il dire è il fare c'è sempre di mezzo il mare(se non l'oceano)con loro..

    • invece con la vecchia e solita politica fatta di mazzette su appalti ed indagati chi c'e di mezzo? il mare mi sa che non basta....

      • La vecchia politica fa pena, però anche i 5 stelle non è che siano proprio il massimo. Capire come funzionano là le gerarchie è difficile; poi c'è sempre Mr. Grillo che dall'alto comanda tutto e tutti, e a me sinceramente non mi piace proprio come persona (populista al massimo). Inoltre spesso vi sono molti "esaltati" tra i 5 stelle, che vogliono o tutto niente, spinti dalla frustrazione delle loro vite a prendersela con qualsiasi cosa non gli vada bene. Io continuo a ripeterlo: più che un Movimento mi sembrano una Setta. E sono questi i motivi che mi fanno avere forti dubbi se votarli per il governo (ovviamente non voterò di certo i vecchi partiti).

        • Io invece voto chi non ruba, corrompe e distrugge l'Italia.si è dimesso senza essere indagato e gia per questo sta una spanna avanti agli altri partiti. Se leggi i giornali proprio in questi giorni trascorsi, quanti arrestati in Campania e a Roma ci sono stati? Tutti rubano nessuno li frena neanche i partiti.ben vengano le regole di partito mirate a frenare l avidita politica.

      • Cerca di non divagare e rispondi seriamente Marco,io l'ho votata e mi rode il xxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxx che si perdono pezz ogni mese e non si va avanti..Quindi fammi il piacere di essere serio e rifletti prima di rispondere,senza ritornare indietro alle precedenti..Ora stiamo vivendo questo,quindi è questo che m'interessa..Ciao

Notizie di oggi

  • Politica

    Raggi inaugura 15 nuovi filobus: "Fermi da tempo, rimettiamo in moto Roma"

  • Incidenti stradali

    Incidente ad Anzio, morto Carlo Sannino 18enne con il sogno di arrivare alle Olimpiadi

  • Cronaca

    Fiumicino, maltrattamenti in una scuola materna: arrestata una maestra

  • Ostia

    Ostia: smantellamento laboratorio analisi del Grassi, raccolta firme per evitare la chiusura

I più letti della settimana

  • In auto cappucci e felpe: allontanati da Roma sette sospetti black bloc

  • Incidente via Ardeatina: frontale tra auto e furgone. Quattro feriti, uno è grave

  • Garbatella: filo spinato e fantocci della polizia sul Ponte Spizzichino

  • Piazza dei Navigatori, il Comune rimescola le carte: "Vogliamo recuperare 30 milioni"

  • Ostiense, il ponte di via Rocco resta chiuso: in 4 mesi lavori mai iniziati

  • Garbatella: niente fondi per i mercati dell'VIII. "Quali criteri hanno prevalso?"

Torna su
RomaToday è in caricamento