GarbatellaToday

Orti Urbani Tre Fontane: la lunga attesa é stata premiata

Due anni per riconoscere il lavoro dei residenti che hanno riqualificato via delle Tre Fontane creandovi degli orti urbani. Si tratta dell'esperienza più duratura della Capitale. Ed alle 60 assegnazioni potrebbero seguirne altre

Si conclude a lieto fine, la vicenda legata all’assegnazione degli orti in via delle Tre Fontane. Da mesi il Presidente Catarci scalpitava per ottenere quello che, a suo dire, rappresentava un diritto letteralmente acquisito sul campo. Un risultato non di poco conto, considerando l’ampiezza dell’area che gli ortisti, grazie alla loro generosità, hanno contribuito a preservare dal degrado.

UN RISULTATO ATTESO - “Finalmente il Municipio Roma VIII ha portato a conclusione il processo di affidamento dell’area degli Orti urbani Tre Fontane all’associazione omonima, dopo un lungo iter che ha richiesto i nulla osta di vari Dipartimenti comunali” ha ricordato Catarci che, in passato, su queste lungaggini ha avuto qualcosa da ridire. Ma la giornata è di festa e quindi, le eventuali ruggini passano decisamente in secondo piano. “Da circa 2 anni quest’esperienza, la più grande tra quelle attive a Roma, ha consentito di ridar vita ad un pezzo consistente di verde pubblico, prima oggetto di ripetuti usi impropri con la formazione di discariche chiuse e insediamenti di fortuna".

LE AREE RECUPERATE - Il terreno insaturo delle discariche, è stato bonificato. Ed al posto dei rifiuti, sono comparsi dei colorati campicelli. " Si sono consolidati i 60 appezzamenti con staccionate, vialetti, arredi in legno, panchine costruite con materiali di recupero, la piazzetta verde, in una fervente attività che coinvolge tanto i soci già attivi, che gli oltre 150 in attesa di poterlo diventare” puntualizza Catarci.

ALLARGARE L'ESPERIENZA - Un entusiasmo contagioso, che è servito a diffondere in ampie porzioni del territorio, questo “ritonro alla natura”. Tanto da far ragionare l’amministrazione sull’opportunità di riservare all’orticultura, spazi didattici nel territorio. “ Oltre all’agricoltura, gli Orti urbani Tre Fontane sono diventati anche un prezioso punto di riferimento per la socialità e l’aggregazione di persone di tutte le età che li si incontrano e progettano – ha sottolineato il Presidente del Municipio, aggiungendo che - essi hanno consentito all’Amministrazione di risparmiare somme ingenti in quanto i costi dei ripetuti interventi di  bonifico sono stati evitati. Per il futuro  - si auspica il Minisdinca o - ci si propone di allargare alle circostanti aree, oggi degradate, la destinazione ad orti”.   

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sul Raccordo Anulare, scontro tra auto e moto: morti due giovani di 27 e 20 anni

  • Ikea, apre un nuovo punto nella Capitale

  • Sciopero Cotral: venerdì 20 settembre a rischio il servizio extraurbano della Regione Lazio

  • Lavori al Colosseo: sabato 21 e domenica 22 settembre chiuse 13 stazioni della metro B

  • Tragico epilogo a Ponte di Nona: trovato il cadavere di Amina De Amicis, l'89enne scomparsa 6 giorni fa

  • In ritardo di due ore al primo giorno di scuola, le lacrime dei bambini sgomberati da Cardinal Capranica

Torna su
RomaToday è in caricamento