GarbatellaToday

Da Montagnola a San Paolo, per tutte le aree verdi gestite dal Municipio sono rimasti solo sette giardinieri

Il Presidente del Municipio VIII fa il punto della situazione delle sinergie e degli interventi messi in campo. Amara considerazione sulle risorse a disposizione: "Le esternalizzazioni hanno impoverito notevolmente il Servizio Giardini municipale"

Potature, piantumazioni e sfalci. Il Municipio VIII sta attivando sinergie nel tentativo di garantire una buona manutenzione del verde. Lo sta facendo, avendo a disposizione un numero di operatori del Servizio Giardini davvero esiguo.

POCHI GIARDINIERI - “Le  esternalizzazioni dei servizi di manutenzione del verde urbano nell’ultimo decennio – fa notare il Presidente Paolo Pace –  ha impoverito notevolmente la forza lavoro del Servizio Giardini municipale, che ora può contare solo su sette unità lavorative operative. Per tale problema è stato richiesto un appuntamento con il Direttore del Dipartimento Tutela Ambiente, per richiedere il potenziamento dell’organico del Sevizio Giardini in un’ottica di ribaltare l’attuale sistema delle esternalizzazioni verso un sistema che punta la sua forza sulle risorse interne”.

LE GUARDIE ZOOFILE - Dal punto di vista delle sinergie, il Presidente del Municipio fa sapere che “da settembre potremo usufruire  di un servizio di Guardie Zoofile per gestire in maniera più efficace tutte le criticità inerenti gli animali, il decoro urbano e i rifiuti; a partire dal 18 Settembre, ogni domenica per tre mesi, saranno organizzati corsi di formazione per volontari che vorranno diventare Guardie Zoofile. Alla fine del corso teorico/pratico ogni aspirante Guardia Zoofila sosterrà un esame per l'abilitazione”.

GLI INTERVENTI IN CORSO - Non c’è solo la collaborazione con le Guardie Zoofile. “Il Servizio Giardini inoltre, sta sperimentando un servizio di chiusura di alcuni parchi recintati; in particolare attraverso l'Associazione dei Carabinieri sull’ex parco FAO, quello di via Trezza ed il parco Nobili. Prevista prossimamente anche la manutenzione di tutte le aree ludiche di competenza municipale - annuncia il Minisindaco che poi, tra gli interventi più importanti messi in cantiere, annovera - la piantumazione di alberature in sostituzione di quelle giunte a fine ciclo, la potatura del parco Nicola Spedalieri per la riqualificazione dei resti della villa romana lì presente; da settembre si proseguirà con la manutenzione delle aiuole spartitraffico di via del Tintoretto e via del Serafico, in collaborazione con AMA S.p.A., per poi procedere in autunno verso via Costanzo Cloro e via di Commodilla, dove si procederà alla potatura ed al diradamento degli esemplari arborei in quanto gli stessi soffrono di un sesto di impianto sbagliato”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Detenuto evaso a Roma: portato al Pertini per un controllo scappa. Caccia all'uomo: elicottero in volo

  • Incidente sul Raccordo Anulare: morto giovane agente immobiliare

  • Metro A, nuova fase dei lavori: per 6 giorni stop tra San Giovanni e Ottaviano

  • Ferragosto a Roma: gli eventi del 15 agosto per chi rimane o si trova in città

  • Donna trovata morta nei boschi: era a Fiumicino per il matrimonio della figlia

  • Concorso Mibac, bando per 1052 assunzioni in tutta Italia. Tutte le informazioni

Torna su
RomaToday è in caricamento